INTERVISTE

17 aprile: Il giornalista della Gazzetta dello Sport Luigi Garlando a Taranto

MATTEO SCHINAIA
Scritto da MATTEO SCHINAIA

Sarà l’occasione per parlare di best seller come “Mister napoleone” e “Io e il papu”. Fra i suoi oltre venti titoli, “Per questo mi chiamo Giovanni”, “L’estate che conobbi il Che” e “’O mae’”. Autore di rubriche ed editoriali per la Gazzetta dello Sport, per la rosea ha seguito Campionati del Mondo di calcio e Olimpiadi. 

All’interno del programma di attività di promozione della lettura realizzato dall’Associazione dei Librai/Confcommercio della  provincia di Taranto (presieduta da Luigi Traetta) martedì 17 aprile alle 19.00 nel Salone di Confcommercio in viale Magna Grecia a Taranto, incontro con il giornalista-scrittore Luigi Garlando, una delle firme più prestigiose della Gazzetta dello Sport. Nell’occasione, il vincitore di numerosi premi librari in Italia e all’estero, converserà sulle sue ultime pubblicazioni di successo presenti nelle classifiche dei libri più venduti e graditi dal pubblico “non solo giovanile”. Fra questi, “Mister Napoleone” (Battelli a vapore) e “Io e il Papu” (Rizzoli). Garlando fino ad oggi ha pubblicato oltre venti libri, fra i quali spiccano titoli di impegno sociale “Per questo mi chiamo Giovanni”, “Mio papà scrive la guerra”, “Buuuuu”, “La guerra dell’Afghanistan”, “L’estate che conobbi il Che”, “’O mae’”, e sport, “Ora sei una stella”, “L’amore ai tempi di Pablito”, “Il verde di Totti” e “In piedi sui pedali”.

Laureato in lettere moderne a Milano, Luigi Garlando comincia a muovere i primi passi nel mondo dei fumetti. Approda poi a La Gazzetta dello Sport, dove ha ereditato la rubrica di Candido Cannavò, e dove scrive tuttora sia per il quotidiano sportivo italiano più letto, che per il supplemento SportWeek in cui cura dal 2012 una propria rubrica. E’ stato uno dei conduttori di Gazzetta TV.

Garlando ha partecipato da inviato a due campionati mondiali (Giappone-Corea del Sud 2002 e Germania 2006), due Olimpiadi e un Tour de France. Premiato dal CONI per la sezione inchieste e per il racconto sportivo, scrive inoltre libri per ragazzi, trattando temi d’attualità, sociali e sportivi («Non esistono temi da grandi e temi da bambini, ma esistono modi diversi per affrontarli», dice lo stesso autore). È un appassionato collezionista di copie in tutte le lingue della Divina Commedia di Dante.

Fra i riconoscimenti, il Premio Cento per “Mio papà scrive la guerra”, il Premio Bancarella Sport per “Ora sei una stella – Il romanzo dell’Inter”. All’interno della 54esima edizione del Premio Strega Ragazzi e Ragazze 2017, assegnato a Bologna, Garlando è stato nominato vincitore per la categoria 11-15 anni con 79 voti, per il libro “L’estate che conobbi il Che”. La giuria era composta da giovanissimi tra i 6 e I 15 anni, provenienti da 60 scuole primarie e secondarie di tutta Italia. In seguito al prestigioso riconoscimento, Garlando ha poi incontrato i loro lettori a Torino al Salone Internazionale del Libro.

L’intervento di Luigi Garlando sarà introdotto dal giornalista Claudio Frascella.




Partecipa alla realizzazione di TEATROMINIMO - 28 posti in 28 metri quadri - per
CABARET | PROSA | MUSICA | MOSTRE | VIDEOCONFERENZE | WORKSHOP
Dona almeno 20 euro per assicurarti la tessera socio e 3 biglietti omaggio!
Grazie al tuo contributo, a Taranto sta per nascere un nuovo spazio culturale a disposizione di artisti ed appassionati.
Clicca qui: www.paypal.me/teatrominimo/
Per ulteriori informazioni: www.facebook.com/teatrominimo28.
Grazie.



Comments

comments

Bio

MATTEO SCHINAIA

MATTEO SCHINAIA

Direttore responsabile di TarantoEventi.it, informa su TuttoSportTaranto.com dal 2009. Dottore in Scienze della Comunicazione, con un master come Addetto Ufficio Stampa. Giornalista pubblicista, scrittore, autore e presentatore televisivo. Nel 2013 è stato premiato come miglior presentatore tv nel "The best of" di All Sport Magazine e nel 2015 insignito del Premio Atleta di Taranto "come riconoscimento per l'ottimo servizio giornalistico reso agli sport cittadini".

Commenta!