Dall’attrarre Tesla al braccio destro di Xi: il percorso di Li Qiang verso la premiership cinese

In qualità di capo del Partito Comunista a Shanghai, il caratteristico colpo di stato di Li Qiang ha convinto il fondatore di Tesla Elon Musk a costruire la prima fabbrica all’estero del produttore di auto elettriche americane nella megalopoli cinese.

Quando Musk ha firmato nel 2018, l’uomo che un giorno sarebbe stato il numero due del presidente Xi Jinping ha parlato con entusiasmo della creazione di condizioni “favorevoli” per il commercio.

Ma le credenziali pro-business di Li stanno per essere messe a dura prova. Sabato il parlamento cinese lo ha confermato primo ministro e capo del Consiglio di Stato o di gabinetto, con 2.936 voti a favore, tre contrari e otto astenuti. Dopo aver firmato la sua lettera di nomina, Li si è fermato per dare a Xi una stretta di mano entusiasta. Raramente un premier entrante ha dovuto affrontare un ingresso così difficile.

Mentre sovrintende a un’importante revisione dello stato, compresi i regolatori finanziari, annunciata questa settimana, Li e il suo team economico devono elaborare una nuova strategia di crescita per sostituire il micidiale modello cinese alimentato dal debito.

Forse ancora più difficile, deve gestire il suo capo. Gli analisti hanno affermato che gli improvvisi cambiamenti politici di Xi negli ultimi anni su questioni che vanno dalla repressione delle società Internet alle restrizioni del Covid-19 non hanno turbato gli investitori.

“Eredita un lavoro con molti venti contrari, a cominciare dalla crisi immobiliare, l’onere del debito, le sanzioni statunitensi, l’invecchiamento della Cina e il declino della coscienza”, ha affermato Jörg Wuttke, presidente della Camera di commercio dell’UE in Cina. “Il ragazzo ha avuto il suo bel da fare per lui, e il frutto basso è stato colto dai suoi predecessori.”

READ  Justin Verlander vince sui Marlins entrando nella lista degli infortunati

Elon Musk, a sinistra, incontra Li Qiang 2018 © YouKu

Come molti nella cerchia ristretta di Xi, Li deve la sua rapida ascesa agli stretti legami con il leader cinese quando entrambi lavoravano in provincia. Ingegnere agricolo, Li ha lavorato per Xi come segretario a metà degli anni 2000, quando era governatore della nativa Zhejiang di Li, una delle province costiere orientali più ricche della Cina.

Dopo che Xi è diventato presidente nel 2012, Li è diventato governatore dello Zhejiang, poi capo comunista della vicina provincia di Jiangsu e, nel 2017, segretario del partito di Shanghai.

Durante questi anni, è stato regolarmente raffigurato fianco a fianco con i migliori uomini d’affari, in particolare Jack Ma, il fondatore di Alibaba, il conglomerato Internet con sede nello Zhejiang che è in gran parte scomparso dalla vista del pubblico dopo la repressione di Xi su Internet.

Ha anche scritto la prefazione a un libro di Wang Jian, capo del gruppo tecnologico di Alibaba Group. “Sia Jack Ma che Wang Jian sono i miei preferiti con cui chattare”, ha scritto Li quando era governatore dello Zhejiang.

Li è “in una posizione unica per guidare la nuova amministrazione” sulla base della sua esperienza alla guida “delle economie regionali più sviluppate in Cina con contributi significativi da parte di investimenti privati, esteri e imprese statali”, ha affermato Eric Zheng, presidente della Camera di commercio americana . Commercio a Shangai.

Oltre all’affare Tesla, Li ha anche il merito di aver aperto una nuova borsa valori in stile Nasdaq a Shanghai.

Ma il record di Li è stato offuscato l’anno scorso, agli occhi di molti che hanno gestito male i blocchi Covid in Cina, troppo duramente e da molti. I residenti della città più ricca della nazione hanno lottato per avere abbastanza da mangiare.

Tuttavia, ha rifiutato di accettare le critiche sulla sua gestione dell’epidemia, dichiarando in seguito che “noi … abbiamo vinto la battaglia per difendere Shanghai.

Il blocco di Shanghai è stato ampiamente interpretato come una dimostrazione di fiducia per Xi, che aveva ripetutamente sottolineato l’importanza di una strategia zero-covid prima di abbandonare la politica a dicembre.

“Quando ha spinto il blocco di Shanghai, Li Qiang ha dimostrato che Xi Jinping farà tutto il necessario”, ha affermato Neil Thomas, che entrerà a far parte del Center for China Analysis dell’Asia Society Policy Institute a Washington questo mese.

Al contrario, quando Li Keqiang ha chiuso l’hub finanziario cinese, il suo predecessore, il premier uscente Li Keqiang, ha avvertito dell’impatto economico della pandemia in una videochiamata con decine di migliaia di funzionari. Li Keqiang, economista di professione, non ha affrontato esplicitamente la politica zero-covid di Xi, ma i suoi commenti hanno indicato problemi interni nel bilanciare l’approccio con la crescita economica.

Jack Ma, nel 2017, proprio con Li Qiang, il segretario del Partito Comunista della provincia di Jiangsu.
Jack Ma, nel 2017, con Li Qiang, segretario del Partito Comunista della provincia di Jiangsu, 2017 © Xiao guangdian/Imaginechina/AP

Nonostante occasionalmente cercasse di essere più assertivo, Li Keqiang veniva spesso soffocato da Xi, che lo vedeva come un ex rivale di una diversa fazione politica.

In qualità di fidato consigliere di lunga data, Li Qiang potrebbe avere più accesso all’orecchio del presidente, hanno detto gli analisti. Sulla base dei suoi recenti discorsi, alcuni hanno suggerito che Li Qiang intenda continuare politiche simili a quelle dei suoi predecessori, incluso il controllo del debito e il riorientamento dell’economia verso il consumo.

“Politicamente dà credito a Xi Jinping sulla base dei risultati degli ultimi cinque anni, ma in termini di orientamento politico prende spunto da Li Keqiang”, ha detto Bo Zhiyue, fondatore del Bo Zhiyue China Institute. Azienda.

Maggiori dettagli sul piano economico di Li Qiang dovrebbero emergere lunedì, quando farà le sue prime osservazioni come primo ministro, con molti osservatori che si aspettano che i politici cinesi inaspriscano le restrizioni nel prossimo anno mentre la crescita si riprende dalle restrizioni Covid dello scorso anno.

“I politici sembrano credere e aspettarsi che la crescita di quest’anno proverrà da fonti organiche. . . E non hanno intenzione di incrementare questa crescita con una politica troppo espansiva”, ha affermato Luis Guijs, capo economista per l’Asia presso S&P Global Ratings.

Ma a lungo termine, pochi si aspettano che Li sia in grado di rilanciare forti premiership riformiste del passato, come Wen Jiabao sotto il predecessore di Xi Hu Jintao o Zhu Rongji sotto il defunto presidente Jiang Zemin.

Un nuovo arrivato sulla scena nazionale, Li Qiang deve stringere alleanze a Pechino. Ma Xi, sempre diffidente nei confronti della leadership del partito, dovrebbe tenere a freno Li, dicono gli analisti.

“L’imprevedibilità è un rischio cronico con Xi al comando e soprattutto con un gruppo dirigente che include i suoi alleati”, ha detto Thomas. “Se le politiche di Xi sotto Li Qiang sono buone o cattive”.

Segnalazioni aggiuntive di Nian Liu, Jinning Liu e Ryan McMorrow a Pechino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *