Derrick White dei Celtics vince Gara 6 al cicalino: come Boston ha forzato Gara 7 contro Heat nelle finali della Eastern Conference

MIAMI — I Boston Celtics sono sul punto di realizzare qualcosa che l’NBA non ha mai visto prima, un’impresa rara nella storia dei maggiori sport professionistici americani.

Dietro una straordinaria battuta d’arresto di Derrick White, i Boston Celtics hanno vinto Gara 6 delle finali della Eastern Conference 104-103 sui Miami Heat prima che suonasse il cicalino.

Dopo aver perso le prime tre partite, i Celtics sono tornati per pareggiare la serie 3-3 e diventare la prima squadra nella storia della NBA a vincere una serie di playoff dopo essere stati in svantaggio per 3-0.

Centocinquanta hanno provato e fallito.

“Fiducia, amore, unione, fisicità, speranza, fede, tutto si è unito”, ha detto l’allenatore di Boston Joe Mazzulla quando gli è stato chiesto come i Celtics siano arrivati ​​così lontano. “Ma inizia negli spogliatoi. Quei ragazzi avevano una scelta, hanno scelto di fidarsi l’uno dell’altro.

Solo cinque squadre di NHL e MLB messe insieme hanno vinto Gara 7 dopo essere state sotto di tre in una serie dal 2004, quando i Red Sox hanno portato gli Yankees alle World Series.

Storicamente, Miami non è il principale rivale dei Celtics (ciao, Lakers), ma Heat e Boston si sono incontrati tre volte nelle ultime quattro stagioni nelle finali della conferenza. Per il secondo anno consecutivo, le finali della conferenza Celtics-Heat vanno a Gara 7.

“È andata così in questa stagione”, ha detto l’allenatore di Miami Erik Spoelstra, la cui squadra sta ancora cercando di diventare solo la seconda testa di serie numero 8 a raggiungere la finale. “È stata una serie infernale. A questo punto, non so come lo faremo, ma andremo là fuori e lo faremo. Le prossime 48 ore sono di cosa si tratta.

Qualunque cosa accada in Gara 7 lunedì al TD Garden alle 20:30, nessuna delle due parti dimenticherà presto questa serie.

Jimmy Butler ha effettuato tre tiri fallosi a tre secondi dalla fine per dare agli Heat un vantaggio di 103-102. Marcus Smart sbaglia una tripla. Il resto è un gioco che porta la revisione video da parte degli arbitri.

READ  La democratica Donna Deegan ha ribaltato l'ufficio del sindaco di Jacksonville.

“È successo tutto così in fretta – non posso davvero dirlo”, ha detto Jaylen Brown. “Sapevo che Smart l’avrebbe girato e ho pensato che fosse bello. Poi Derrick White, come un fulmine, è uscito dal nulla e ha salvato la situazione, amico. È stata una commedia incredibile.

“Non ha senso stare lì in un angolo, che lo faccia o no, quindi stavo solo rompendo il vetro e mi è venuto in mente”, ha detto White. “Sarà un po’ folle. Il mio telefono sta già esplodendo.

Jayson Tatum ha guidato i Celtics con 31 punti e 12 rimbalzi, di cui 25 nel primo tempo. Brown ha aggiunto 26 punti e 10 rimbalzi, e Smart ha ottenuto un secondo record consecutivo con 21 punti.

Inserito nella formazione titolare per Gara 4, White ha segnato 11 punti. I Celtics non perdono da quando White ha fatto squadra con altri titolari.

Boston stava giocando senza il sesto giocatore dell’anno NBA quando ha saltato la partita per uno stiramento all’avambraccio destro.

Butler ha avuto uno dei suoi peggiori giochi di tiro di sempre – stagione regolare o playoff – perdendo 16 dei suoi 21 tiri. Ma ha segnato 13 dei 24 punti della sua squadra nel quarto quarto, inclusi gli ultimi 10 punti degli Heat negli ultimi 2:04 della partita. Miami era sotto di 10 a 3:51 dalla fine.

Al Horford ha commesso fallo su Butler con 3.0 sul cronometro, e sembrava che avesse trovato una dolce redenzione quando Butler ha affondato con calma tutti e tre i tiri fallosi, perché ha mancato un 3 completamente aperto a fine partita. Forse una vittoria in Gara 7 contro i Celtics nelle finali orientali dello scorso anno.

READ  Notizie di Ron DeSantis: le scuse del governatore della Florida del 6 gennaio sono state condannate mentre la Disney disprezza lo sforzo del giudice

Piuttosto, l’amarezza delle sconfitte.

“Il basket è fantastico”, ha detto Butler. “Faremo lo stesso test finché non lo supereremo.”

Caleb Martin ha continuato la sua storica serie di finali di conference con 21 punti e 15 rimbalzi. Al suo primo inizio della serie – Spoelstra ha sostituito Martin per Kevin Love – Martin ha segnato una media di 17,6 punti dalla panchina nella serie, la quinta media più alta nella storia delle finali della conferenza.

Bam Adebayo ha continuato a lottare in attacco, tirando 4 su 16 per 11 punti. Gli Heat hanno tirato 33 su 93 come squadra nelle partite casalinghe. I Celtics non sono stati in grado di scappare dal gioco poiché sono andati 7 su 35 da 3 punti. Tatum e Brown erano 0 su 12 dal profondo.

Boston si unisce ai Portland Trail Blazers del 2003, ai Denver Nuggets del 1994 e ai New York Knicks del 1951. Le squadre NBA erano sotto 3-0 per forzare una gara 7 alla pari. Ovviamente, tutte quelle squadre hanno perso, ma hanno giocato tutte in Gara 7. Strada.

I Celtics, che sono 5-0 nelle partite di eliminazione in questa postseason, hanno giocato più Gara 7 (finora) di qualsiasi altro franchise, e nell’era Tatum-Brown, sono 5-1 in Gara 7 fino al 2018.

E restano a casa. Ho avuto l’opportunità di scrivere un pezzo di storia americana.

“Non è peggio che essere sotto 0-3”, ha detto Brown. “Ci sentiamo come se fossimo stati all’inferno e ritorno. Sentiamo di poter gestire qualsiasi avversità che ci viene lanciata durante la partita o durante la stagione o nella postseason. Se non usciamo e diamo il massimo il nostro pavimento di casa lunedì sera, è tutto per niente.”

Un finale folle per il gioco 6

Che gioco teso, frettoloso, disperato. I Celtics guidavano in doppia cifra in ogni tempo. Anche mentre tiravano ogni volta il 35,5 percento dal campo per la partita, gli Heat tornavano indietro. La mossa sembrava Gara 7 ed entrambe le squadre sapevano che l’intera stagione poteva essere in gioco.

READ  Perché Netflix ha ritardato il giro di vite sulla condivisione delle password

Per i Celtics, la loro stagione lo è stata davvero. Hanno scelto un modo molto interessante per estenderlo. Alla fine del quarto trimestre hanno perso tutti tranne i vantaggi a due cifre.

Dopo che il layup di Mazzulla ha dato a Butler la possibilità di portare Miami in vantaggio, White ha rimesso quell’intelligente errore sul cicalino per forzare un gioco 7.

Quella decisione non avrebbe potuto essere più folle. — il re

Il bianco salva i Celtics

I Celtics stavano assolutamente lottando per una vittoria della corona per salvare la loro stagione, e poi in qualche modo White li ha salvati. Il bianco trova sempre il modo di essere nel posto giusto al momento giusto giocando più velocemente di chiunque altro.

La maggior parte delle volte c’è suspense quando arriva un rinvio poco prima del cicalino, ma sai che White lo metterà via in tempo. Si intrufola in ogni fessura del gioco per fare giocate tempestive e ha riportato in vita la stagione dei Celtics. — Weiß

Un incredibile recupero di calore non è sufficiente

Miami può ora andare alle finali NBA. Vediamo se il modo in cui hanno giocato negli ultimi tre minuti li porterà in gara 7.

Fino ad allora, Butler e Adebayo erano molto poveri. Sono andati 9 su 37 dal campo. Butler sembrava incerto con un tiro piatto e Adebayo teneva la palla troppo lontano dal bordo in modo da non poter aggirare Al Horford.

Tirare 33 su 93 dal campo in casa in una partita a eliminazione è stato sbalorditivo. Ma è successo, e ora il caldo è sulla strada, per fermare questa valanga dall’alto. – Parole

Il clou del gioco

Lettura obbligatoria

(Foto: Mike Ehrman/Getty Images)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *