Due morti mentre la tempesta di neve colpisce il Canada senza elettricità

OTTAWA, 6 aprile (Reuters) – Due persone sono morte e più di un milione di persone sono rimaste senza elettricità giovedì quando una bufera di neve ha colpito due delle province più popolose del Canada prima del fine settimana festivo, portando pioggia gelida e forti venti che hanno abbattuto gli alberi. Cavi elettrici.

Secondo Poweroutage.com, meno di un milione di persone erano senza elettricità in Quebec e circa 110.000 in Ontario alle 16:00. Le interruzioni combinate per entrambe le province hanno superato almeno 1,3 milioni all’inizio della giornata.

Queste due province costituiscono più della metà della popolazione totale del Canada di circa 39 milioni.

I fornitori di elettricità in entrambe le province stanno lavorando per ripristinare l’energia elettrica, ma si prevede che le riparazioni continueranno per diversi giorni, il che significa che molti canadesi potrebbero trascorrere il fine settimana di Pasqua al buio.

Una persona è stata uccisa quando un albero è caduto in Quebec, ha detto il premier Francois Legault a una conferenza, avvertendo le persone di fare attenzione ai cavi sotto tensione e agli alberi indeboliti. Un altro uomo è morto dopo essere stato colpito da un ramo che cadeva nell’Ontario orientale, ha riferito l’emittente CTV News.

Il primo ministro Justin Trudeau, che è stato eletto in parlamento nel collegio elettorale di Montreal, si è offerto di fornire aiuto dal governo centrale se necessario.

“È un momento molto difficile… per molte persone con interruzioni di corrente, alberi abbattuti, edifici e automobili danneggiati e quant’altro, è una preoccupazione continua”, ha detto Trudeau ai giornalisti per strada nel suo distretto. Un albero caduto dietro di lui.

READ  NDAA: la Camera approva il disegno di legge sulla difesa dopo aver adottato emendamenti controversi riguardanti la politica sull'aborto e altre questioni

Tra le aree più colpite del Quebec c’è Montreal, che ha rappresentato la metà di tutte le interruzioni nella provincia prevalentemente francofona.

“Vedere tutti questi bellissimi alberi abbattuti, vedere vite sconvolte, vedere sfide simili… (sarà) un duro fine settimana di Pasqua per molte famiglie”, ha detto Trudeau.

Hydro-Québec spera di ripristinare l’energia elettrica a circa il 70% dei clienti entro la mezzanotte di venerdì, ha detto il dirigente dell’utility in una teleconferenza televisiva.

“Purtroppo, è l’inizio di un lungo fine settimana e alcune aree sono così critiche che non saremo in grado di riconnetterci subito”, ha affermato Regis Delier, vicepresidente delle operazioni e della manutenzione di Hydro-Québec.

Nella città di Ottawa, l’elettricità verrà ripristinata alla maggior parte dei circa 65.000 clienti interessati entro mezzogiorno, ha affermato il sindaco Mark Sutcliffe.

Sutcliffe ha affermato che parti della capitale nazionale sono “pericolose a causa della caduta di detriti e delle interruzioni di corrente che incidono sui segnali stradali”.

Segnalato da Ismail Shakil; Montaggio: Mark Heinrich, Susan Fenton, Deepa Babington e Richard Chang

I nostri standard: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *