Guerra in Ucraina: bambina di 2 anni uccisa e diversi feriti a Dnipro dopo l’attacco russo

  • Di James Fitzgerald e Adam Durbin
  • notizie della BBC

Titolo del video,

GUARDA: Il video condiviso dal presidente Zelensky mostra i soccorritori che cercano tra le macerie

Una bambina di due anni è stata uccisa e altre 22 ferite in un attacco aereo russo su una zona residenziale nella città ucraina centrale di Dnipro.

Il suo corpo è stato estratto durante la notte dalle rovine di una casa nella comunità di Pidorodnenska, ha detto il governatore della regione.

Serhiy Lysak ha detto che cinque dei feriti erano bambini e tre ragazzi erano in condizioni critiche in ospedale.

Un precedente video condiviso dal presidente ucraino mostrava i soccorritori che cercavano tra i resti di un edificio a due piani.

Volodymyr Zelensky ha accusato la Russia dell’attacco, ma il Cremlino non ha ancora commentato gli eventi.

Esplosioni sono state udite anche sopra la capitale, Kiev, dove i sistemi di difesa aerea sono stati dispiegati nuovamente. In precedenza, è stato emesso un avviso di raid aereo in tutto il paese.

Zelensky ha descritto l’attentato a Dnipro come un deliberato attacco russo, sebbene la Russia abbia precedentemente negato di aver preso di mira i civili durante la sua invasione del paese vicino.

Il governatore regionale ha detto che gli incendi hanno seguito quello che si diceva fosse uno sciopero nel distretto settentrionale della città, dove 17 dei feriti nell’esplosione sono stati portati in ospedale.

Focolai sono stati segnalati anche in altre parti del paese. Il capo dell’amministrazione militare della città ha affermato che i sistemi di difesa aerea sono stati coinvolti nel respingere gli attacchi aerei vicino a Kiev domenica mattina presto.

Tutti i missili puntati sulla città sono stati abbattuti, ha scritto Serhii Babko sul canale di notizie Telegram.

I funzionari di Sumy, nel nord, hanno riferito di 87 esplosioni a seguito di bombardamenti russi, citando feriti e distruzione di infrastrutture.

Il portavoce dell’aeronautica ucraina Yuriy Ignat ha dichiarato in televisione che un aeroporto operativo vicino alla città centrale di Grobyvnytskyi è stato colpito da missili da crociera.

Ha detto che le forze di difesa aerea sono state in grado di abbattere solo quattro dei sei missili, ma non ha fornito dettagli sui danni al sito.

Una dozzina di esplosioni sono state segnalate anche nelle città meridionali occupate dai russi di Berdyansk e Melitopol, sebbene i dettagli fossero scarsi.

In Russia, una zona di mercato nella città di Shebekino, a quattro miglia (7 km) dal confine ucraino, è stata bombardata domenica mattina, ha detto il governatore della regione di confine di Belgorod.

In precedenza Vyacheslav Klatkov ha detto che sabato due persone sono state uccise in attacchi vicino alla città. Ha esortato i residenti delle città e dei villaggi di confine a evacuare le loro case.

Funzionari locali hanno affermato che le morti sono il risultato dei tentativi della Russia di prendere di mira le milizie antigovernative a Mosca, ma l’Ucraina li ha incolpati.

Kiev ha negato qualsiasi collegamento diretto, affermando ancora una volta che l’attacco è stato effettuato da paramilitari russi.

In altri sviluppi, uno stretto collaboratore del presidente Zelensky ha affermato di non essere pronto a lanciare una controffensiva promessa da tempo contro le forze russe aggressive.

Le sue parole sembravano contraddire quelle di Zelensky, che il giorno prima aveva affermato che l’Ucraina era pronta a lanciare una manovra.

Ma il Sunday Times ha osservato che i commenti incoerenti dei funzionari ucraini potrebbero essere un deliberato tentativo di confondere Mosca.

READ  La maggior parte delle azioni Adani continua a perdere; Il fondatore perde $ 28 miliardi nel mese

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *