I commenti di Macron hanno sconcertato un alto funzionario taiwanese.

TAIPEI, 12 aprile (Reuters) – I commenti del presidente francese Emmanuel Macron su Taiwan lasciano perplessi, poiché gli ideali fondanti della Francia di libertà, uguaglianza e fraternità non sono più di moda, ha detto un alto politico taiwanese.

Macron, in un’intervista durante un viaggio in Cina per dimostrare la solidarietà europea sulla politica cinese, ha messo in guardia contro l’essere coinvolto in una crisi su Taiwan guidata dalla “retorica americana e dalla reazione eccessiva cinese”.

Ha chiesto all’UE di ridurre la sua dipendenza dagli Stati Uniti e diventare un “terzo polo” negli affari mondiali insieme a Washington e Pechino.

Il portavoce del parlamento taiwanese Yu Chi-kun ha scritto su Facebook martedì scorso sopra uno screenshot di una dichiarazione sui commenti di Macron su Taiwan, mettendo in dubbio l’impegno francese per l’indipendenza.

“È ‘liberté, égalité, fraternité’ incivile?”, ha scritto, riferendosi al motto ufficiale francese, “Liberté, égalité, fraternité”.

“È giusto ignorarlo come parte della costituzione? O le democrazie avanzate possono ignorare la vita e la morte delle persone in altri paesi?” Ha incluso te, uno dei fondatori del Partito Progressista Democratico al governo di Taiwan. “Sono perplesso per le azioni del presidente Macron, una delle principali democrazie internazionali”.

La Cina ha tenuto esercitazioni militari intorno a Taiwan da sabato, dopo che il presidente taiwanese Tsai Ing-wen è tornato da un viaggio negli Stati Uniti dove ha incontrato il presidente della Camera degli Stati Uniti Kevin McCarthy.

La Francia, come la maggior parte dei paesi, non ha relazioni diplomatiche formali con Taiwan rivendicata dai cinesi, ma mantiene un’ambasciata de facto a Taipei e si è unita ad altri alleati degli Stati Uniti nel sottolineare la necessità di pace nello Stretto di Taiwan.

READ  Il basket dell'Iowa State ha superato Houston, vincendo il titolo del torneo Big 12

Martedì il ministero degli Esteri di Taiwan ha cercato di minimizzare i commenti di Macron, anche se ha detto che era “specifico”.

“Il ministero degli Esteri ringrazia la Francia per aver espresso più volte e in varie sedi internazionali la sua preoccupazione per la pace e la stabilità nello Stretto di Taiwan”, ad esempio al recente vertice dei leader franco-britannici, ha detto ai giornalisti il ​​portavoce Jeff Liu. “Questa è una continuazione della posizione e della posizione coerenti della Francia”.

Lo riferisce Ben Blanchard. Montaggio di Gerry Doyle

I nostri standard: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *