Il gran giurì della Florida ascolta la testimonianza nel caso dei documenti riservati di Trump

L’ex presidente Donald J. Un gran giurì federale a Miami ha continuato a interrogare i testimoni mercoledì nell’indagine sul possesso di centinaia di documenti riservati da parte di Trump, aumentando le tensioni tra i suoi assistenti e consiglieri che presto potrebbero essere presentate accuse contro di lui.

Tra coloro che sono comparsi per essere interrogati davanti al gran giurì c’erano Taylor Pudovich, Mr. L’ex portavoce di Trump, che ora ricopre il ruolo di Mr. È un consigliere senior di un super PAC che sostiene l’offerta presidenziale di Trump.

Dal gran giurì seduto presso il tribunale distrettuale federale di Miami, il sig. Poche ore dopo la partenza di Pudovich, Mr. John Solomon, uno scrittore conservatore che funge da surrogato di Trump, ha pubblicato un articolo affermando che i pubblici ministeri federali hanno detto. Ha annunciato che l’ex presidente era l’obiettivo di un’indagine e che probabilmente sarebbe stato incriminato “immediatamente” nel caso dei documenti.

Quando il New York Times si è rivolto direttamente al signor Trump per chiedergli se gli era stato detto che sarebbe stato messo sotto accusa, ha detto che “non era vero”. Ma quando gli è stato chiesto se gli era stato detto che era l’obiettivo di un’indagine federale, Mr. Trump non ha risposto direttamente, dicendo che “devi capire” che non era in contatto diretto con gli avvocati e che “non è vero”. Gli è stato detto che sarebbe stato incriminato.

Qualche tempo dopo, Mr. Al suo club a Bedminster, NJ Trump, sul suo sito di social media Truth Social, ha affermato che Mr. Ha emesso un messaggio negando l’affermazione di Solomon.

READ  Reazione delle associazioni cinematografiche e televisive internazionali - Scadenza

“Nessuno mi ha mai detto che ero stato accusato e che non avrei dovuto esserlo perché non ho fatto nulla di male, ma ho pensato per anni di essere un bersaglio del DOJ armato e dell’FBI. .”

Il consigliere speciale Jack Smith è stato scosso avanti e indietro tra segni reali che si avvicina alla conclusione della sua indagine sul caso dei documenti e una decisione sull’opportunità di intentare un’accusa.

Lunedì il sig. I tre avvocati di Trump, Mr. Smith e altri avvocati del Dipartimento di Giustizia hanno incontrato Mr. A cura del Gruppo Smith.

Sig. Budovich è comparso in un’aula di tribunale di Miami intorno alle 9 del mattino per quello che si è rivelato essere un’ora o due di interrogatorio.

I pubblici ministeri erano ansiosi di ascoltare il rapporto secondo cui il signor Trump ha tenuto i suoi assistenti, poco dopo la notizia che i funzionari degli archivi nazionali hanno recuperato 15 scatole di materiale da lui nel gennaio 2022. Sig. Budovich Mr. Tempo.

La dichiarazione che il signor Trump voleva originariamente inviare diceva di aver restituito tutti gli articoli presidenziali che aveva, hanno detto due persone informate sulla questione. Una bozza del rapporto è stata messa insieme, secondo persone che hanno familiarità con la questione. I pubblici ministeri hanno conservato quella bozza di dichiarazione e hanno chiesto ai testimoni informazioni sulle e-mail inviate tra assistenti al riguardo, secondo le persone informate sulla questione.

L’affermazione del rapporto secondo cui Trump ha restituito tutti i documenti governativi in ​​suo possesso è falsa. Dopo aver scoperto che 15 scatoloni contengono documenti molto importanti, ancora Mr. I pubblici ministeri hanno emesso un mandato di comparizione chiedendo la restituzione dei documenti riservati in possesso di Trump. Sig. Successivamente gli avvocati di Trump hanno reagito, ma l’FBI ha successivamente accusato Mr. Durante la ricerca nel club privato di Trump e Mar-a-Lago in Florida, è stato trovato un altro oggetto segreto.

READ  Jamie Foxx riceve il supporto di celebrità dopo il ricovero in ospedale

Dopo il ritiro di 15 scatole all’inizio del 2022 Mr. La dichiarazione che Trump ha effettivamente inviato non diceva che aveva restituito tutti i beni del governo che aveva.

Dopo la sua apparizione al gran giurì, Mr. Budovich ha pubblicato un messaggio su Twitter dicendo di aver risposto “onestamente a ogni domanda”. Ha descritto l’indagine del gran giurì come “un tentativo fasullo e profondamente preoccupante di usare il potere del governo per ottenere Trump”.

Il suo avvocato, Stanley Woodward Jr., ha rifiutato di commentare.

Sig. L’aspetto di Budovitch è Mr. Arriva tra i segnali che l’indagine sui documenti Smith sta per concludersi, e Mr. È pronto a prendere una decisione sull’opportunità di incriminare Trump o alcuni dei suoi aiutanti. In tribunale l’anno scorso, Mr. I pubblici ministeri hanno indicato che stavano indagando se Trump li avesse violati e se avesse bloccato gli sforzi del governo per recuperarli.

Il signor che romperà le elezioni del 2020. L’ufficio del consigliere speciale sta anche conducendo un’indagine separata sugli sforzi di Trump. Lo stato di tale indagine sembra essere leggermente inferiore al caso dei documenti classificati.

La maggior parte dei documenti è oggetto di indagine da parte di un gran giurì seduto a Washington, che ha passato gli ultimi mesi a indagare sul sig. sentito da numerosi testimoni, inclusi alcuni consiglieri della Casa Bianca di Trump; Alcuni lavoratori di basso livello a Mar-a-Lago; E più di 20 dei suoi dettagli di sicurezza dei servizi segreti.

Solo una manciata di testimoni – inclusi alcuni dipendenti di Mar-a-Lago – sono comparsi davanti a un gran giurì a Miami che sembra aver iniziato ad ascoltare testimonianze il mese scorso, conoscendo le sue operazioni. Rimane incerto quanti altri testimoni dovranno testimoniare davanti a un gran giurì di Miami seduto nel tribunale federale della città.

READ  6 ° agente di polizia di Memphis sospeso per la morte di Dyer Nichols

Di recente, un gran giurì a Washington ha bloccato o sospeso le indagini, secondo persone che hanno familiarità con le sue operazioni. Gli ultimi testimoni che hanno testimoniato a Washington lo hanno fatto all’inizio oa metà maggio, hanno detto alcuni di loro.

I pubblici ministeri alla fine hanno affermato che il sig. Se Trump dovesse incolpare – come si dice che lui e alcuni dei suoi consiglieri credano – Mr. Se la squadra di Smith sporgerà denuncia a Washington, Miami o entrambe rimane una questione aperta.

I documenti mostrano che diversi eventi centrali nelle indagini si sono verificati in Florida – forse la perquisizione di Mar-a-Lago da parte dell’FBI la scorsa estate – e il caso è stato aperto da avvocati della sicurezza nazionale che lavorano presso il Dipartimento di Giustizia di Washington. Gli esperti legali hanno discusso su quale luogo offra la sede migliore per gli avvocati per difendere le accuse penali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *