Il senatore repubblicano Rand Paul ha bloccato un tentativo di vietare TikTok di proprietà cinese

WASHINGTON, 29 marzo (Reuters) – Mercoledì il senatore repubblicano degli Stati Uniti Rand Paul ha bloccato un tentativo di accelerare il divieto di TikTok, la popolare app di social media di proprietà cinese utilizzata da oltre 150 milioni di americani. delle società di social media.

“Penso che dobbiamo diffidare di coloro che usano la paura per intimidire gli americani affinché rinuncino alle nostre libertà”, ha detto Paul all’aula del Senato. “Ogni accusa di raccolta di dati attribuita a TikTok può essere attribuita anche a grandi aziende tecnologiche nazionali”.

Il senatore repubblicano Josh Hawley ha chiesto l’approvazione unanime del disegno di legge sul divieto di TikTok. “Protegge il popolo americano e invia un messaggio alla Cina comunista che non puoi comprarci”, ha detto Hawley, aggiungendo che l’app spia gli americani.

“Se i repubblicani vogliono continuare a perdere le elezioni per una generazione, dovrebbero approvare questo disegno di legge per vietare TikTok, l’app di social media utilizzata da 150 milioni di persone, principalmente giovani americani”, ha detto Paul all’aula del Senato. “Vogliamo davvero seguire i divieti linguistici cinesi?… Saremo come la Cina e vieteremo i discorsi che temiamo?”

Il presidente della Camera Kevin McCarthy ha dichiarato la scorsa settimana che si aspetta che la Camera adotti un disegno di legge per affrontare TikTok, ma i tempi non sono chiari. Inoltre, non è chiaro quale sarà il conto finale su TikTok.

Un piccolo ma crescente numero di Democratici e Repubblicani ha sollevato preoccupazioni, citando la libertà di espressione e altre questioni, e si è opposto alla legislazione che prenderebbe di mira TikTok in modo troppo ampio.

READ  Sono stati recuperati i corpi di 27 lavoratori morti in un incendio in una miniera d'oro peruviana notizia

L’amministratore delegato di TikTok, Shou Zi Chew, è apparso davanti al Congresso la scorsa settimana e ha affrontato domande difficili sui problemi di sicurezza nazionale sull’app di proprietà di ByteDance.

La rappresentante democratica Alexandria Ocasio-Cortez ha protestato contro il divieto di TikTok in un video TikTok venerdì, definendolo “senza precedenti” e affermando che il Congresso non aveva accesso alle descrizioni riservate di TikTok. “Semplicemente non mi sembra giusto”, ha detto.

La scorsa settimana, tre democratici alla Camera dei rappresentanti si sono opposti al divieto di TikTok, così come gruppi per la libertà di parola come l’American Civil Liberties Union.

All’inizio di questo mese, l’amministrazione Biden ha chiesto ai proprietari cinesi di TikTok di cedere la loro quota o di affrontare un divieto degli Stati Uniti. I tentativi del presidente Donald Trump di vietare TikTok nel 2020 sono stati bloccati dai tribunali statunitensi. TikTok afferma di aver speso più di 1,5 miliardi di dollari in rigorosi sforzi per la sicurezza dei dati e nega le accuse di spionaggio.

Molti democratici sostengono che il Congresso dovrebbe approvare una legislazione completa sulla privacy che copra tutte le piattaforme di social media, non solo TikTok.

Il democratico Mark Warner e il repubblicano John Thune hanno proposto una legislazione di controllo, che ora ha 22 co-sponsor del Senato, per dare al Dipartimento del Commercio restrizioni che includono il divieto di TikTok e tecnologie che pongono rischi per la sicurezza nazionale. . Questo vale per le tecnologie straniere provenienti da Cina, Russia, Corea del Nord, Iran, Venezuela e Cuba.

Ball ha detto che il disegno di legge “fondamentalmente darebbe al presidente il potere illimitato di vietare la parola”.

READ  Le commissioni immobiliari potrebbero diminuire dopo l'accordo con gli agenti statunitensi

Un numero crescente di conservatori si oppone alla mossa. L’ex rappresentante repubblicano Justin Amash ha dichiarato: “Il regolamento non riguarda il divieto di TikTok; si tratta di controllarti. Conferisce al ramo esecutivo ampi poteri che, con pochi controlli, possono essere abusati in ogni modo immaginabile”.

Un portavoce della Warner ha dichiarato: “Per essere molto chiari, questa legge prende di mira aziende come Kaspersky, Huawei e TikTok che pongono rischi sistemici per la sicurezza nazionale degli Stati Uniti, non singoli utenti”.

rapporti di David Shepherdson; Montaggio di Josie Gao

I nostri standard: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *