Jerome Powell ha capovolto la sceneggiatura

Il presidente del consiglio di amministrazione della Federal Reserve Jerome Powell tiene una conferenza stampa dopo la riunione del Federal Open Market Committee della Federal Reserve il 22 marzo 2023 a Washington, DC.

AlexWong | Getty Images Notizie | Belle foto

Questo rapporto è tratto dal CNBC Daily Open di oggi, la nostra nuova newsletter sul mercato internazionale. CNBC Daily Open aggiorna gli investitori su tutto ciò che devono sapere, ovunque si trovino. Come vedi? Puoi iscriverti Qui.

I mercati si aspettavano un aumento di un quarto di punto da parte della banca centrale. Gli avvertimenti di Powell sull’economia li hanno impressionati.

  • I funzionari della Fed hanno deciso all’unanimità di alzare i tassi. Ma in una conferenza stampa post-riunione, il presidente della Fed Jerome Powell ha riconosciuto che il comitato ha preso in considerazione la possibilità di sospendere gli aumenti perché “gli eventi nel sistema bancario nelle ultime due settimane potrebbero portare a condizioni di credito restrittive”.
  • Alla domanda di un senatore se il Tesoro stia considerando di garantire tutti i depositi bancari senza l’approvazione del Congresso, ha detto il segretario al Tesoro Janet Yellen.
  • PRO GameStop è salito del 35,24% alla notizia che la società ha registrato il suo primo utile trimestrale in due anni. Ma gli analisti avvertono gli investitori che deve ancora affrontare un rialzo a lungo termine.

Le ultime riunioni del Federal Open Market Committee hanno seguito uno schema. La banca centrale assume un atteggiamento accomodante e alza i tassi in modo aggressivo, minacciando i mercati. I commenti di Powell alla conferenza stampa calmeranno gli investitori, che si concentreranno sui suoi commenti negativi (forse accidentalmente e con suo dispiacere, immagino).

READ  Le azioni salgono, il dollaro arretra prima dei dati sull'inflazione

Questa volta, Powell ha capovolto la sceneggiatura.

I mercati si aspettavano un aumento di 25 punti base e l’hanno ottenuto. Avere ragione contribuisce al senso di certezza, quindi tutti e tre i principali indici sono effettivamente saliti dopo l’annuncio della Fed. In effetti, Quincy Krosby, chief global strategist di LPL Financial, ha osservato che “i mercati stanno rispondendo bene a un previsto aumento dei tassi di 25 punti base”.

Poi Powell cominciò a parlare. In un primo momento, le sue assicurazioni che “il sistema bancario è solido e resiliente” hanno fatto andare avanti i mercati. Poi Powell ha iniziato a parlare di “strette condizioni di credito per famiglie e imprese” che “potrebbero facilmente avere un effetto macroeconomico significativo”. Peggio ancora, queste condizioni non si riflettono negli indici azionari perché “non catturano necessariamente le condizioni di prestito”. Ciò suggerisce che l’economia potrebbe trovarsi in una posizione peggiore di quanto molti pensassero, ha scritto Buddy Dome della CNBC.

Come se cercassero di dimostrare che Powell si sbagliava, i mercati hanno iniziato a scivolare un’ora dopo il discorso di Powell e non sono stati in grado di fermare il loro declino. Alla fine della giornata, il Dow Jones Industrial Average ha perso l’1,63%, l’S&P 500 l’1,65% e il Nasdaq Composite l’1,6%.

Di certo non sono stati aiutati dal chiarimento del segretario al Tesoro Janet Yellen secondo cui la Federal Deposit Insurance Corporation non sta prendendo in considerazione “l’assicurazione generale” per i depositi bancari, contrariamente ai suoi commenti di martedì – di cui ho messo in guardia ieri in questa newsletter.

La buona notizia è che la Fed prevede che aumenterà i tassi di interesse ancora una volta, forse di altri 25 punti base, prima di fermarsi. Se si deve credere a Powell, un taglio non è sul tavolo. Nell’attuale turbolenza bancaria, con la banca centrale cauta nei confronti dell’economia in generale, gli investitori farebbero meglio a non combattere la banca centrale.

READ  La ragazza che ha pugnalato un compagno di classe per compiacere "l'uomo magro" non sarà libera

Registrati Qui Ricevi questo rapporto direttamente nella tua casella di posta ogni mattina prima dell’apertura dei mercati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *