JPMorgan registra utili trimestrali grazie all’aumento dei tassi di interesse

I risultati del primo trimestre di JPMorgan Chase hanno superato le aspettative del passato e hanno dato il via alle altre banche per pubblicare utili nelle prossime settimane.

L’utile di JPMorgan è aumentato del 52% anno su anno a $ 12,6 miliardi, o $ 4,10 per azione, battendo le previsioni degli analisti intervistati da FactSet, che si aspettavano che la banca guadagnasse $ 10,2 miliardi, o $ 3,41 per azione. Il fatturato ha raggiunto la cifra record di 38,3 miliardi di dollari, in aumento del 25% rispetto ai 36,2 miliardi di dollari di un anno fa. I risultati migliori del previsto sono stati in gran parte il risultato del reddito da interessi netto di JPMorgan che ha raggiunto i 20,9 miliardi di dollari, un aumento del 49% rispetto allo scorso anno, a seguito del rapido aumento dei tassi della Federal Reserve nell’ultimo anno.

Le azioni sono aumentate del 5,8% a $ 136,50 nel trading pre-mercato.

Il trimestre esplosivo è arrivato mentre Wall Street era nervosa per le banche alla luce del crollo della Silicon Valley Bank e della Signature Bank il mese scorso. Nonostante questi venti contrari, JPMorgan sembrava fiducioso della sua capacità di affrontare tempi difficili.

“I nostri anni di investimenti e innovazione, rischio vigile e architettura dei controlli e un solido bilancio ci hanno permesso di generare questi rendimenti e fungere da pilastro di forza nel sistema bancario e stare al fianco dei nostri clienti in un periodo di maggiore volatilità e incertezza .” Jamie Dimon, amministratore delegato, JP Morgan ha dichiarato.

Pubblicità – Scorri per continuare

Tuttavia, alla luce di un quadro macroeconomico più difficile, JPMorgan ha aumentato la sua indennità per perdite su prestiti a 2,3 miliardi di dollari, una ripartizione più o meno uguale tra addebiti netti e riserve.

READ  Derrick White dei Celtics vince Gara 6 al cicalino: come Boston ha forzato Gara 7 contro Heat nelle finali della Eastern Conference

La divisione consumer e community banking di JP Morgan è stata uno dei maggiori driver dei risultati della banca, con profitti in aumento dell’80% rispetto allo scorso anno. I ricavi dell’investment banking e del trading, aree che sono state un vantaggio per JP Morgan durante l’era del denaro facile della pandemia, sono stati sostanzialmente in linea con i risultati dello scorso anno.

Mentre Wall Street trarrà conforto dai risultati di JPMorgan, maggiore enfasi sarà posta sulle prospettive economiche fornite da Dimon e altri dirigenti durante la chiamata sugli utili di venerdì. Nella sua lettera annuale agli azionisti pubblicata la scorsa settimana, l’amministratore delegato di JP Morgan Jamie Dimon ha affermato che i recenti fallimenti bancari hanno “messo in luce alcune debolezze del sistema”, ma ha colpito una nota un po’ più ottimista rispetto alla crisi finanziaria del 2008-2009.

Pubblicità – Scorri per continuare

“Abbiamo avuto 10 anni di apprezzamento dei prezzi delle case e delle azioni, e anche se entriamo in una recessione, i consumatori entreranno in una forma molto migliore di quanto non fossero durante la Grande Crisi Finanziaria. Infine, le catene di approvvigionamento si stanno riprendendo, le imprese sono molto più sano e le perdite sui prestiti sono molto più basse”, ha scritto Dimon.

Anche Citigroup ( C ) e Wells Fargo ( WFC ) riportano venerdì. Morgan Stanley ( MS ), Goldman Sachs ( GS ) e Bank of America ( PAC ) pubblicheranno i risultati del primo trimestre la prossima settimana.

Scrivi a Carleton English all’indirizzo carleton.english@dowjones.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *