La chiatta colpisce il ponte che collega Galveston e Pelican Island, provocando un crollo parziale e una fuoriuscita di petrolio

GAVESTON, Texas – Mercoledì una chiatta si è schiantata contro il molo di un ponte a Galveston, in Texas, versando petrolio nelle acque vicino a rotte di navigazione trafficate e chiudendo l’unica rotta verso una piccola isola vicina. Non sono stati segnalati feriti.

L’impatto ha fatto cadere pezzi del ponte che collega Galveston a Pelican Island sul traghetto e ha chiuso parte del corso d’acqua mentre gli equipaggi ripulivano la fuoriuscita. L’incidente ha causato la caduta in acqua di una persona dalla barca, ma si è ripresa rapidamente e non è rimasta ferita, ha detto il maggiore dell’ufficio dello sceriffo della contea di Galveston Ray Nolan.

I porti lungo la costa del Texas sono centri del commercio internazionale, ma gli esperti sostengono che è improbabile che il conflitto su questa via navigabile poco utilizzata causi gravi perturbazioni economiche. L’isola si trova sul lato opposto delle spiagge dell’isola di Galveston, che attirano milioni di turisti ogni anno.

David Flores, sovrintendente del ponte per il distretto di navigazione della contea di Galveston, ha detto che l’incidente è avvenuto poco prima delle 10 del mattino quando un operatore del rimorchiatore ha perso il controllo di due barche mentre le spingeva.

“La corrente era così forte, la marea era così alta”, ha detto Flores, “che l’ha perso”.

Pelican Island è larga solo poche miglia e ospita la Texas A&M University di Galveston, un grande cantiere navale e strutture industriali. Meno di 200 persone erano nel campus quando si è verificato lo scontro e alla fine a tutti è stato permesso di attraversare il ponte per andarsene. L’Istituto di ricerca marina e oceanografica ha dichiarato che rimarrà chiuso almeno fino a venerdì. Agli studenti che vivevano nel campus era permesso rimanere, ma i funzionari universitari avvertivano che coloro che vivevano nel campus e quelli che se ne andavano “dovrebbero essere pronti a rimanere fuori dal campus per un periodo di tempo sconosciuto”.

READ  Il russo Wagner afferma che l'Ucraina guadagna; Cave dice che il contrattacco non è ancora iniziato

L’incidente avviene poche settimane dopo che sei operai edili sono rimasti uccisi quando un mercantile si è schiantato contro una colonna di sostegno del Francis Key Bridge di Baltimora il 26 marzo.

Il rimorchiatore in Texas stava spingendo i bunker, che sono chiatte di carburante per le navi, ha detto Flores. La chiatta, di proprietà della Martin Petroleum Co., ha una capacità di 30.000 galloni, ma non è chiaro la quantità versata nella baia, ha detto il portavoce della contea di Galveston, Spencer Lewis. Circa 6,5 ​​miglia (10,5 chilometri) del corso d’acqua sono stati chiusi a causa della fuoriuscita, ha detto.

L’area interessata si trova a miglia di distanza dalla Gulf Intracoastal Waterway, che vede un frequente traffico marittimo, e dallo Houston Ship Channel, un importante canale di navigazione per le navi d’alto mare. A parte l’impatto ambientale della fuoriuscita, è improbabile che la regione subisca gravi disagi economici a causa dell’incidente, ha affermato Marcia Burns, esperta di trasporti marittimi presso l’Università di Houston.

“Poiché Pelican Island è un posto piccolo, non è al centro di eventi commerciali e l’impatto non è catastrofico”, ha detto Burns. “È un impatto relativamente piccolo.”

Sul ponte, un grosso pezzo di cemento rotto e detriti dei binari della ferrovia pendevano dal lato e sopra la chiatta che colpì i binari. Flores ha detto che la ferrovia serviva solo come protezione per la struttura e non è mai stata utilizzata.

Il Pelican Island Causeway Bridge, inaugurato nel 1960, è stato classificato come “scadente” secondo il National Bridge Inventory 2023 della Federal Highway Administration pubblicato lo scorso giugno.

READ  Come guardare la scheda di combattimento, quote, risultati, Alex Pereira-Israel Adesanya, Masvidal-Burns

La valutazione complessiva di un ponte si basa sul fatto che la condizione di uno qualsiasi dei suoi singoli componenti (impalcato, sovrastruttura, sottostruttura o canale sotterraneo, se presente) sia valutata scarsa o scadente.

Nel caso del Pelican Island Causeway Bridge, gli ispettori hanno valutato l’impalcato in “condizioni soddisfacenti”, “condizioni discrete” e la sovrastruttura – o componente che assorbe il carico del traffico vivo – in “cattive condizioni”.

Il Dipartimento dei trasporti del Texas dovrebbe iniziare la costruzione nell’estate del 2025 su un progetto per sostituire il ponte. Si stima che il progetto costerà 194 milioni di dollari. Nei documenti presentati durante un incontro pubblico virtuale lo scorso anno, il dipartimento ha affermato che il ponte “ha raggiunto la fine della sua vita utile e dovrebbe essere sostituito”. L’agenzia ha affermato di aver speso più di 12 milioni di dollari per la manutenzione e la riparazione dei ponti negli ultimi dieci anni.

Il ponte ha una campata principale in acciaio che misura 50 metri ed è stato ispezionato l’ultima volta nel dicembre 2021, secondo i dati federali. Dai dati non è chiaro se l’indagine statale abbia avuto luogo dopo che la Central Highway Administration ha compilato i dati.

Nel 2011, il traffico medio giornaliero sul ponte è di circa 9.100 auto e camion.

___

Lozano ha riferito da Houston. Il giornalista dell’Associated Press Christopher L. Keller, ad Albuquerque, Nuovo Messico; Valerie Gonzalez a McAllen, Texas; Acacia Coronado ad Austin, Texas; e Ken Miller di Oklahoma City hanno contribuito a questo rapporto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *