La democratica Donna Deegan ha ribaltato l’ufficio del sindaco di Jacksonville.

La democratica Donna Deegan ha vinto la corsa al sindaco di Jacksonville martedì sera, dando ai Democratici della Florida un grande impulso meno di sei mesi dopo aver perso le elezioni intermedie del 2022 ed essere stata considerata morta dal partito nazionale.

Deegan è arrivato al giorno delle elezioni correndo contro il repubblicano Daniel Davis, presidente della Camera di commercio della città e un significativo vantaggio nella raccolta fondi. È stato approvato dal governatore Ron DeSantis, ma quel sostegno è stato tiepido. DeSantis non ha organizzato eventi con Davis né ha messo i suoi muscoli politici dietro la sua candidatura.

Con tutti i 186 distretti della città segnalati, Deegan aveva un vantaggio dal 52% al 48% su Davis, che è in corsa per sostituire il sindaco repubblicano in carica Lenny Curry.

“Tutti dicevano che non potevamo farlo a Jacksonville, in Florida”, ha detto Deegan in un video del suo discorso di vittoria. “L’abbiamo fatto perché abbiamo coinvolto le persone”.

Città di Jacksonville Account Twitter ufficiale Martedì sera ha inviato un tweet congratulandosi con Deacon, scrivendo: “Attendiamo con impazienza la tua leadership e la tua visione per aiutare a guidare la nostra città nel futuro”.

Il suo Offri il discorsoDavis ha invitato tutti a “unirsi ora e far avanzare la nostra città”, secondo Florida Politics.

Deegan è un ex conduttore televisivo della città con un significativo riconoscimento del nome. Dopo aver lasciato la TV, ha fondato un gruppo senza scopo di lucro incentrato sulla ricerca sul cancro al seno. È la prima donna sindaco della città.

La vittoria a Jacksonville, la città più popolosa della nazione con un sindaco repubblicano, è una grande spinta per i democratici della Florida che hanno subito una serie di pesanti perdite negli ultimi anni. Più di recente, nel ciclo elettorale di medio termine del 2022, quando DeSantis ha vinto la rielezione di quasi 20 punti percentuali, è stato picchiato su e giù nel ballottaggio. Ha anche portato la contea di Duval, che comprende la maggior parte del centro di Jacksonville, di 12 punti percentuali.

READ  Il GOP dell'Alabama sfida l'ordine della Corte Suprema, rifiuta di disegnare il secondo distretto nero

“Quando la gente pensava di aver capito Jacksonville, gli elettori hanno confuso le aspettative”, ha detto Chris Hand, un avvocato del governo che ha servito come capo dello staff dell’ex sindaco democratico di Jacksonville Alvin Brown. “La vittoria di Donna Deacon è storica, non solo per quello che è, ma per come ha vinto: conducendo una campagna positiva e costruendo una coalizione di democratici, elettori apartitici e alcuni repubblicani”.

La traiettoria politica della contea di Duval è stata sulle montagne russe negli ultimi cicli elettorali.

Il candidato governatore democratico Andrew Gillum ha vinto nel 2018, perdendo le elezioni contro DeSantis quando gli elettori repubblicani si sono trasferiti dalla città a distretti di pendolari fortemente repubblicani. Due anni dopo, Joe Biden è diventato il primo candidato presidenziale democratico a vincere la contea dai tempi di Jimmy Carter nel 1976.

Tuttavia, l’anno scorso, DeSantis e repubblicani hanno dominato la contea, così come il resto dello stato. Duval è stata nominata una delle sette contee di riferimento come parte del programma “County to County” di NBC News a causa della natura altalenante della sua politica.

Una vittoria del ciclo delle primarie sarebbe senza dubbio un inizio significativo per il ciclo elettorale del 2024 per i Democratici, ma il partito dovrà comunque affrontare svantaggi strategici mentre cerca di riguadagnare la sua posizione in uno stato in cui la sua recente storia politica è stata caratterizzata da pesanti perdite. In particolare, gli elettori registrati repubblicani ora superano i democratici nello stato di oltre 400.000.

Tuttavia, la vittoria è un colpo di ispirazione e importante per dare il via al mandato del nuovo presidente del Partito Democratico Nikki Fried. Conosciuto da tempo come il più grande swing state del paese.

READ  Il giudice federale della Florida blocca temporaneamente la politica sulla libertà vigilata per gli immigrati di Biden

“Per troppo tempo, Jacksonville è stata guidata da repubblicani che sono riluttanti a toglierci i nostri diritti, ed è giunto il momento che la città sia guidata da leader con idee fresche e nuove che hanno un piano per Jacksonville”, ha detto Fried.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *