La visita del leader di Taiwan negli Stati Uniti scatenerà una reazione ‘enorme’ da parte della Cina

  • Anna Ashton, direttrice per la Cina di Eurasia Group, ha affermato che un incontro tra il leader di Taiwan e il portavoce della Camera degli Stati Uniti scatenerebbe una forte reazione da parte della Cina.
  • Il presidente di Taiwan Tsai Ing-wen incontrerà Kevin McCarthy faccia a faccia la prossima settimana quando farà un viaggio di transito attraverso Los Angeles.
  • “La realtà è che McCarthy è il terzo in fila per la presidenza. Un incontro come questo sarebbe il più alto incontro ufficiale degli Stati Uniti mai con un presidente taiwanese sul suolo americano”, ha detto Aston alla CNBC.

Le bandiere degli Stati Uniti e di Taiwan sono mostrate sugli schermi dei telefoni in questa illustrazione a esposizione multipla scattata in Polonia il 4 agosto 2022.

Jakub Borzicki | NoorFoto | Belle foto

Anna Ashton, direttrice per la Cina di Eurasia Group, ha affermato che un incontro tra il leader di Taiwan e il portavoce della Camera degli Stati Uniti scatenerebbe una forte reazione da parte della Cina.

Il presidente di Taiwan Tsai Ing-wen si incontrerà faccia a faccia Kevin McCarthy Quando lei La prossima settimana farà un viaggio in transito attraverso Los Angeles. Tsai è attualmente in viaggio di 10 giorni per visitare gli alleati centroamericani Belize e Guatemala.

L’incontro con McCarthy non è stato ufficialmente confermato.

“La realtà è che McCarthy è il terzo in fila per la presidenza. Un incontro come questo sarebbe il più alto incontro ufficiale degli Stati Uniti mai avuto con un presidente taiwanese sul suolo americano”, ha detto giovedì Aston a “Squawk Box Asia” della CNBC.

READ  Dave Martinez su Ellie De La Cruz: "Non mi piacciono le sue azioni" dopo il fuoricampo, la revisione della mazza

“Pechino ha già avvertito della propria opposizione a questo incontro, e potremmo assistere a una reazione grande come quella dopo la visita di Pelosi”.

L’attraversamento da parte dell’America delle linee rosse della Cina potrebbe costringere la Cina a usare la forza e ad agire in modo più assertivo.

Anna Ashton

Direttore Cina presso Eurasia Group

Gli analisti avvertono che le relazioni tra Stati Uniti e Cina si stanno deteriorando. Un incontro la prossima settimana tra Tsai e McCarthy aggraverà le già crescenti tensioni.

La Cina ha ripetutamente affermato che la questione con Taiwan è una questione interna. Pechino afferma che l’isola autonoma fa parte del suo territorio e afferma che Taiwan non ha il diritto di condurre relazioni estere.

L’amministrazione Biden definisce “non ufficiale” l’ultima mossa sull’inclinazione.

Politica della CNBC

Maggiori informazioni sulla copertura politica della CNBC:

“In tutti i viaggi precedenti, ha incontrato membri del Congresso, funzionari statali e locali, e ha fatto apparizioni pubbliche”, ha detto John Kirby, portavoce del Consiglio di sicurezza nazionale della Casa Bianca. In una conferenza stampa Il mercoledì.

Il ministero degli Esteri cinese ha avuto parole forti per gli Stati Uniti

“Questo viaggio non è un ‘trasporto’, ma uno sforzo per cercare sviluppi e propagare ‘l’indipendenza di Taiwan'”, ha detto il portavoce. Mao Ning, ha detto mercoledì in una normale conferenza stampa. “Il problema non è che la Cina stia esagerando, ma che gli Stati Uniti sono troppo collaborativi e sostengono i separatisti dell'”indipendenza di Taiwan”.

“Il tempo è dalla parte della Cina e lo è sempre stato – a parte la verità, gli Stati Uniti sono diventati un po’ meno prevedibili”, ha detto l’analista.

“L’attraversamento delle linee rosse della Cina da parte degli Stati Uniti potrebbe costringere la Cina a usare la forza e ad agire con decisione mentre difende quelli che considera i suoi interessi contro i tentativi degli Stati Uniti di dissuaderla”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *