L’aiuto per il prestito studentesco di Biden sarebbe “distrutto” dal disegno di legge del GOP

WASHINGTON (AP) – L’agenda del prestito studentesco del presidente Joe Biden potrebbe essere sventrata dall’American Debt Act approvato dai repubblicani della Camera, condannando la sua abrogazione di massa. s, eliminando l’opzione di rimborso del prestito più generosa Blocca definitivamente la futura regolamentazione sui prestiti agli studenti.

I repubblicani lo vedono come una vittoria per i contribuenti. I democratici affermano che danneggerebbe l’economia e scoraggerebbe gli studenti universitari che hanno bisogno di aiuti finanziari.

Il GOP abrogherebbe entrambe le proposte di prestito studentesco tendone di Bill Biden: una cancellazione una tantum fino a $ 20.000 per oltre 40 milioni di americani e un piano di rimborso del prestito rinnovato che potrebbe ridurre i pagamenti mensili per altri milioni.

Revocherebbe il congelamento dei pagamenti dei prestiti studenteschi federaliCostringe i mutuatari a rimborsare il prestito prima del previsto.

Mercoledì alla Camera, Rep. Virginia Foxx, presidente della commissione per l’istruzione e la forza lavoro della Camera, ha affermato che il piano di Biden per i prestiti agli studenti è un chiaro obiettivo per il contenimento della spesa pubblica.

Con un costo di oltre 500 miliardi di dollari, il piano di prestito studentesco di Biden è uno sforzo “backdoor” per fornire college gratuiti “sulle spalle dei colletti blu americani”, ha affermato Foxx, della Carolina del Nord.

Biden ha minacciato di porre il veto alla legislazione e il suo piano di cancellazione del prestito studentesco è considerato intoccabile da alcuni Democratici al Senato, che potrebbero uccidere il disegno di legge. Includono il leader della maggioranza al Senato Chuck Schumer, I-Vt., e il senatore Bernie Sanders, presidente della commissione per la salute, l’istruzione, il lavoro e le pensioni del Senato.

READ  Tesla, BYD registra vendite record, domanda di veicoli elettrici

I legislatori su entrambi i lati del corridoio generalmente concordano sul fatto che il sistema di prestito studentesco è rotto, ma hanno approcci diversi per risolverlo. La questione è diventata un parafulmine negli ultimi anni a causa dell’aumento dei costi universitari e del debito studentesco nazionale per un totale di oltre 1,6 trilioni di dollari.

Per i repubblicani, la lotta rappresenta una nuova opportunità per attaccare le politiche sui prestiti studenteschi di Biden, che considerano eccessive. Gli oppositori conservatori hanno già temporaneamente bloccato la sua abrogazione in tribunale, e ora è in fase di revisione da parte della Corte Suprema di tendenza conservatrice..

Tuttavia, a differenza delle cause legali del GOP, la nuova legislazione prende di mira l’intera suite di piani di prestito studentesco di Biden, incluso un piano di rimborso proposto che evita il tipo di massicce ispezioni di cancellazione.

L’opzione di pagamento di Biden sostituirebbe quattro programmi esistenti di “rimborso basato sul reddito” con condizioni più generose.

Limiterebbe i pagamenti mensili al 5% del reddito del mutuatario, ad esempio, dal 10% attuale. E non addebita nulla a chi ha un reddito annuo inferiore a $ 30.000 (ora $ 24.000). Nessun interesse verrà addebitato fino a quando il pagamento non sarà effettuato in tempo.

Il piano è stato formalmente proposto a gennaio ma deve ancora essere finalizzato. Secondo il disegno di legge repubblicano, sarebbe abrogato.

Facendo un ulteriore passo avanti, il piano repubblicano impedirebbe definitivamente al Dipartimento dell’Istruzione di emanare qualsiasi regolamento futuro che aumenterebbe la spesa per il programma federale di aiuti agli studenti. Questo cambierà radicalmente il modo in cui le agenzie fanno affari.

READ  Manhattan DA e House Republicans risolvono la controversia sulle indagini di Trump

Le amministrazioni di entrambe le parti hanno utilizzato la loro autorità di regolamentazione per rinnovare il programma del debito senza andare al Congresso. L’amministrazione Trump ha utilizzato tale autorità nel 2019 per cancellare il debito dei veterani militari disabili e Biden l’ha utilizzata per rivedere un programma di remissione dei prestiti per i dipendenti pubblici.

I mutuatari hanno attaccato il disegno di legge del GOP, dicendo che avrebbe peggiorato la crisi dei prestiti studenteschi.

Il blocco del nuovo piano di rimborso “perpetuerebbe la trappola del debito per qualsiasi mutuatario che non guadagna abbastanza soldi per pagare le bollette mensili del prestito”, ha affermato Mike Pearce, direttore esecutivo del Center for Student Borrower Protection.

L’impatto del disegno di legge potrebbe andare oltre i prestiti agli studenti. Il Dipartimento dell’Istruzione stima che alcuni dei suoi più grandi programmi richiederebbero un taglio del budget del 22%.

Il dipartimento stima che le sovvenzioni federali Pell per 80.000 studenti universitari – studenti con notevoli necessità finanziarie – dovranno ridurre le sovvenzioni e l’importo massimo della sovvenzione per tutti gli altri mutuatari sarà ridotto di $ 1.000. Taglierebbe 4 miliardi di dollari di denaro federale per le scuole più povere della nazione e altri soldi per la salute mentale degli studenti.

Il taglio di Pell “distrugge i sogni educativi di milioni di americani”, ha affermato Justin Draeger, presidente e amministratore delegato della National Association of Student Financial Aid Administrators.

Foxx ha tuttavia contestato il resoconto del dipartimento sui tagli, affermando che il disegno di legge “non menziona una sola parola su Pell Grants”.

“Se i democratici passassero la metà del tempo a lavorare con i repubblicani di quanto temono, non saremmo in questa situazione in primo luogo”, ha detto Fox in una nota.

READ  La Cina ha fissato un obiettivo di crescita economica del 5%

Il segretario all’Istruzione Miguel Cardona ha criticato i repubblicani per “scioccante irresponsabilità”, affermando che il disegno di legge “ci riporterebbe indietro” e minerebbe gli sforzi per aiutare gli studenti a riprendersi dalla pandemia.

Rappresentante. Bobby Scott, il massimo democratico della commissione per l’istruzione della Camera, ha respinto il disegno di legge definendolo “un pessimo affare per il popolo americano”.

“Sono stanco di ricevere lezioni dai repubblicani quando si tratta di responsabilità fiscale, perché conosciamo ogni amministrazione presidenziale repubblicana da quando Nixon ha lasciato l’incarico con una situazione di deficit peggiore di quella che hanno ereditato”, ha detto mercoledì alla Camera.

___

L’Associated Press Education Group riceve il sostegno della Carnegie Corporation di New York. AP è l’unico responsabile di tutti i contenuti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *