Lancio di Xiaomi 13 Pro: specifiche, prezzo, disponibilità

Xiaomi sta cercando di spingersi ai vertici del mercato degli smartphone con il 13 Pro. Ciò metterà l’azienda cinese contro i rivali Apple e Samsung.

FOTO | Versione futura | Belle foto

Xiaomi ha lanciato il suo smartphone di punta a livello globale domenica, mentre il colosso cinese dell’elettronica cerca di prendersi una fetta del mercato di fascia alta e sfidare Apple e Samsung.

Xiaomi 13 e 13 Pro sono stati originariamente lanciati in Cina a dicembre, ma ora l’azienda con sede in Cina sta portando i dispositivi nei mercati esteri.

Il dispositivo Xiaomi 13 Pro sfoggia un display da 6,73 pollici e l’ultimo chipset Snapdragon 8 Gen 2 dell’azienda americana Qualcomm. Ha altre caratteristiche premium come la fotocamera a triplo obiettivo e la ricarica ultraveloce. La società ha propagandato le capacità della fotocamera “connessa” in collaborazione con la società tedesca Leica.

Lo Xiaomi 13 parte da 999 euro ($ 1.053), mentre il 13 Pro parte da 1.299 euro.

Xiaomi ha avuto un anno difficile nel 2022, con le spedizioni di smartphone in calo del 26% su base annua, secondo la società di ricerca IDC, il calo maggiore tra i primi cinque principali fornitori di telefoni. La società è andata in perdita nel trimestre di settembre, secondo gli ultimi risultati finanziari.

Xiaomi ha affrontato molti venti contrari, in particolare il contesto macroeconomico estremamente difficile con l’economia in rallentamento in Cina. Un totale di 1,21 miliardi di smartphone sono stati spediti nel 2022, segnando la spedizione annuale più bassa dal 2013, secondo ITC.

“Xiaomi deve affrontare molteplici venti contrari in Cina dal sempre popolare iPhone di Apple, dal prestigio sorprendentemente forte e dai consumatori cinesi volubili che cambiano spesso tra i marchi di hardware Android”, ha detto l’analista di TechInsights Neil Mawston in una e-mail alla CNBC.

READ  Quel famoso buco nero è appena diventato più scuro

Honor è un marchio di smartphone cinese di Huawei.

Xiaomi è diventata uno dei più grandi produttori di smartphone nel corso degli anni con una strategia volta a portare dispositivi con specifiche elevate a prezzi molto competitivi. Seguendo una strategia simile, ha iniziato a spingersi nei mercati esteri sette anni fa. Ma ora sta cercando di spingersi nella fascia più alta del mercato, dove i margini sono più alti e il mercato è ancora in crescita.

Gli smartphone di fascia alta, con un prezzo superiore a $ 800, rappresenteranno il 18% del mercato totale dei telefoni nel 2022, rispetto all’11% nel 2020, mostrano i dati di Canalys. La spinta di Xiaomi nel livello premium lo metterà contro Apple e Samsung, sfidando il rivale cinese. I dispositivi Samsung e Apple rappresenteranno il 92% del mercato di fascia alta entro il 2022, secondo Canalys.

“Competere con Apple e Samsung è incredibilmente difficile, non solo abbinare prodotti leader di mercato, ma soprattutto confrontarsi con aziende giganti con un’eccezionale consapevolezza del marchio, sentimenti di alto livello, soluzioni esperienziali ed ecosistemi di prodotti altamente appiccicosi per l’utente”, Runar Bjørhovde, ricercatore analista di Canalys, ha detto alla CNBC via e-mail.

Xiaomi è l’ultimo giocatore di smartphone cinese che cerca di entrare nella fascia alta del mercato. Oppo ha lanciato questo mese il suo primo telefono pieghevole nei mercati esteri, con un prezzo di oltre $ 1.000.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *