L’elefante è morto in uno zoo pakistano pochi giorni dopo la procedura

Funzionari pakistani affermano che un elefante malato è morto dopo aver ricevuto cure mediche da un team internazionale di esperti all’inizio di questo mese.

KARACHI, Pakistan – Un elefante malato che è stato sottoposto a cure mediche critiche da un team internazionale di veterinari all’inizio di questo mese è morto in uno zoo pakistano, hanno detto sabato i funzionari.

Syed Saifur Rahman, un alto funzionario del governo locale di Karachi, ha detto che i funzionari della città e dello zoo hanno fatto del loro meglio per confortare l’elefante, che era malato da molto tempo dopo la procedura di questo mese.

“Purtroppo non abbiamo potuto salvare tutti gli sforzi, incluso il coinvolgimento di un team di esperti stranieri per il trattamento di Noor Jehan”, ha detto.

I video di Noor Jehan che combatte con la testa appoggiata su un albero hanno suscitato paura in Pakistan e nel mondo.

Un team di otto membri di Four Paws, un’organizzazione austriaca per il benessere degli animali, è stato incaricato di intraprendere un complesso processo per valutare i molteplici problemi medici dell’elefante. Il processo è stato eseguito con l’ausilio di una gru e di un camion dei pompieri.

READ  Le comunità affrontano una devastazione diffusa dopo che grandi uragani hanno colpito il sud e il Midwest

Il team comprendeva veterinari egiziani e bulgari e un esperto tedesco di allevamento di elefanti. Era presieduto dal Dr. Amir Khalil d’Egitto.

Gli specialisti hanno eseguito un’ecografia e hanno riscontrato una massiccia emorragia nell’addome di Noor, che stava colpendo i suoi organi. A causa dell’infortunio, l’osso iliaco di Noor Jehan era fratturato e il pus stava crescendo nell’area.

Dopo la procedura, Khalil sperava che si sarebbe ripresa. “L’abbiamo persa quando l’abbiamo anestetizzata, ma fortunatamente avevamo tutti i preparativi necessari e Noor Jehan si è rialzato”, ha detto.

Khalil ha detto che la sua morte è avvenuta dopo un incidente nel suo recinto il 13 aprile che le ha impedito di uscire dalla piscina nel suo recinto per ore. Una squadra locale è riuscita a tirarla fuori sotto la supervisione a distanza di quattro veterinari di Paws che avevano già lasciato il Pakistan. Ma nonostante i ripetuti aiuti, l’animale non è riuscito a reggersi in piedi da solo.

Khalil ha detto che poiché Noor Jehan era già in uno stato indebolito, l’elefante non aveva la forza di rialzarsi. Dopo aver lottato per nove giorni, è morta, ha detto.

“Ora è più urgente che mai che l’elefante rimasto allo zoo di Karachi, Madhubala, stia soffrendo per la perdita del suo compagno di lunga data in un luogo amico delle specie il prima possibile per prevenire un’altra possibile tragedia”, ha detto Khalil. .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *