L’innalzamento del livello del mare in Sud America sta avvenendo più velocemente di quanto si pensasse

Gli scienziati hanno documentato un insolito e drammatico aumento del livello del mare lungo le coste del Golfo degli Stati Uniti e del sud-est dal 2010, sollevando nuove domande su New Orleans., Miami, Houston e altre comunità costiere potrebbero essere a rischio di innalzamento del mare più alto di quanto previsto.

L’accelerazione, sebbene relativamente di breve durata, potrebbe avere effetti di vasta portata in una regione degli Stati Uniti che ha visto un massiccio sviluppo mentre le zone umide, le mangrovie e le coste un tempo protette si restringevano. Un paesaggio già vulnerabile che ospita milioni di persone sta diventando sempre più vulnerabile e rapidamente, esponendo gran parte degli Stati Uniti a un rischio maggiore di forti tempeste e inondazioni.

L’aumento è già enorme effetti, hanno scoperto i ricercatori. Uno studio I recenti devastanti uragani, tra cui Michael nel 2018 e Ian l’anno scorso, sono stati significativamente aggravati dal rapido innalzamento dei mari, afferma. Dati del mareografo federale Secondo la National Oceanic and Atmospheric Administration, i livelli del mare nel lago Pontchartrain a New Orleans, misurati dai mareografi, sono otto pollici più alti di quanto non fossero nel 2006 dopo l’uragano Katrina.

“L’intera costa sud-orientale e la costa del Golfo stanno risentendo dell’impatto dell’accelerazione dell’innalzamento del livello del mare”, ha affermato Jianjun Yin, scienziato del clima e autore presso l’Università dell’Arizona. Uno Di Due Gli studi accademici pubblicati nelle ultime settimane dettagliano i cambiamenti.

pubblicato sulla rivista Climate, calcola il tasso di innalzamento del livello del mare dal 2010 10 millimetri – o un centimetro – all’anno nella regione, O un totale di quasi 5 pollici entro il 2022. Questo è più del doppio del tasso medio globale di 4,5 millimetri dal 2010. Monitoraggio satellitare del livello del mare Dagli esperti dell’Università del Colorado a Boulder.

Sebbene gli importi annuali possano sembrare piccoli, anche piccoli cambiamenti del livello del mare nel tempo possono avere effetti devastanti. Lo studio di Yin ha suggerito che gli uragani Michael e Ian, due delle tempeste più forti che hanno colpito gli Stati Uniti, sono stati leggermente peggiorati dall’ulteriore innalzamento del livello del mare.

“I livelli dell’acqua associati all’uragano Ian sono stati i più alti mai registrati a causa dell’effetto combinato dell’innalzamento del livello del mare e delle mareggiate”, ha detto Yin.

UN Secondo corso Un lungo elenco di esperti del livello del mare, guidato da Sönke Dangendorf della Tulane University e pubblicato su Nature Communications, ha rilevato una tendenza simile lungo la costa del Golfo degli Stati Uniti e la costa sud-orientale dal 2010, affermando che era “senza precedenti da almeno 120 anni”.

“È una finestra sul futuro”, ha affermato Tangendorff, che ha collaborato con esperti di diverse società statunitensi e del National Oceanographic Centre britannico. I tassi sono stati così alti negli ultimi anni, ha affermato Dangendorf, che sono simili a quelli che ci si aspetterebbe nello scenario delle più alte emissioni di gas serra entro la fine del secolo.

READ  1 morto, quasi 2 dozzine di feriti mentre più tornado attraversano il Mississippi

Un extra Due studi Il rapido innalzamento del livello del mare e il modo in cui influisce sulla regione è stato pubblicato dagli scienziati in prestampa, ma deve ancora superare la revisione tra pari, suggerendo una maggiore attenzione scientifica all’argomento.

Le nuove scoperte sono sorprendenti in parte perché il rapido aumento è causato da profondi cambiamenti nell’oceano. In alcune parti del Texas e della Louisiana, la subsidenza del terreno è stata a lungo un fattore dell’innalzamento relativo del livello del mare nel tempo. Ma in studi recenti, gli scienziati hanno scoperto che il terreno si trova a Pensacola e Cedar Key, in Florida. mostra che il livello del mare sta aumentando rapidamente in luoghi come Non affondare velocemente Luoghi come Grand Isle, La., o Galveston, Tex.

In generale, i rischi di uragani sono pochi nel Golfo del Messico e negli oceani intorno alla Florida Altamente esposto e soggetto a tempeste Alcune parti degli Stati Uniti stanno ancora crescendo in modo aggressivo.

Inoltre, mentre i mari si alzano e le persone si spostano in aree ad alto rischio lungo le coste, gli scienziati affermano che milioni di acri di terra degli Stati Uniti e centinaia di migliaia di case e uffici potrebbero scivolare sotto le onde. Gli esperti della First Street Foundation senza scopo di lucro hanno recentemente previsto che i valori delle proprietà in molte aree costiere potrebbero perdere valore con l’intensificarsi delle inondazioni, danneggiando i proprietari di case e decimando le basi imponibili locali.

Gli scienziati non sono del tutto d’accordo su cosa causi questo fenomeno o se la recente accelerazione dell’innalzamento del livello del mare continuerà a un ritmo così rapido. I ricercatori generalmente preferiscono fare affidamento su decenni di dati per essere più certi sulle tendenze del sistema climatico e sulle loro cause. In tale contesto, il recente innalzamento del livello del mare si è verificato in un periodo di tempo relativamente breve. Oscura una tendenza preoccupante.

Eppure, sembra così chiaro: The Il livello del mare nel Golfo del Messico sta iniziando a salire rapidamente. Sta diventando caldo Molto più veloce degli oceani del mondo. L’acqua calda si espande naturalmente e il livello del mare si alza. Quell’acqua calda è trasportata anche dalle correnti fuori dal Golfo e lungo la costa orientale, che interessano luoghi come la Georgia e la Carolina.

Questa tendenza continuerà? Questo non è ancora chiaro, dicono gli scienziati.

L’acqua nel Golfo del Messico, che ha contribuito a innalzare il livello del mare, è molto più calda, anche a livelli più profondi. Ispezione prima della stampa Di Jacob Steinberg e colleghi della Woods Hole Oceanographic Institution, del Jet Propulsion Laboratory della NASA, dell’Università delle Hawaii a Manoa e del National Center for Atmospheric Research.

Steinberg e colleghi suggeriscono che questa tendenza coinvolge una corrente calda chiamata Loop Current che entra nel Golfo dal Mar dei Caraibi. Questo a sua volta fa parte di una circolazione diffusa nell’Oceano Atlantico.

READ  I registi di Hollywood stanno stringendo accordi con gli studi mentre lo sciopero degli sceneggiatori continua

La corrente ad anello caldo “porta l’acqua non solo in superficie, ma in profondità”, ha detto Steinberg. La corrente spesso si estende per centinaia di metri sotto la superficie dell’oceano, e ha aggiunto Steinberg, bolle vorticose di acqua calda che gli scienziati chiamano “vortici” si muovono attraverso il golfo.

Yin va oltre nel suo studio collegando questo spostamento alla Loop Current, che descrive come la conseguenza di un importante evento di decelerazione nella circolazione generale dell’Oceano Atlantico che si è verificato nel 2009-2010. Se fosse vero, ciò suggerirebbe che questi cambiamenti del livello del mare potrebbero essere collegati a un modello più ampio che riflette il modo in cui il cambiamento climatico sta alterando la circolazione degli oceani.

Dangendorf, autore principale di Nature Communications Studio, non fede. Pur notando lo stesso rapido innalzamento del livello del mare negli ultimi anni come altri lavori, il suo studio ha determinato una combinazione di fattori, alcuni dei quali naturali.

“Abbiamo questa accelerazione forzata, ma per di più c’è quella variabilità naturale, e negli ultimi due anni siamo stati sfortunati che quell’accelerazione si sia sovrapposta alla variabilità naturale”, ha detto Tangendorff.

Tuttavia, i rapidi cambiamenti del livello del mare sono preoccupanti, ha affermato Dangendorf. Gli impatti sono immediati e simili a quelli che una volta gli scienziati si aspettavano solo se il mondo stesse iniettando enormi quantità di gas che riscaldano il pianeta nell’atmosfera.

Dati dal programma NOAA Dal 2000, le “inondazioni di marea estrema” lungo la costa del Golfo e la costa sud-orientale sono raddoppiate, anche nelle giornate di sole.

“Interrompe la tua vita quotidiana. Interferisce con la tua vita quotidiana”, ha detto Thomas Wall, professore di rischi costieri e ingegneria presso l’Università della Florida centrale. e coautore dell’articolo di Nature Communications. “Distrugge le infrastrutture. Corrode i veicoli che attraversano l’acqua salata ogni giorno. Non puoi aprire la tua attività o andare a lavorare.

È vero che nelle zone basse basse, anche un piccolo innalzamento del livello del mare può rendere le tempeste più distruttive. Le onde si avvicinano alla riva, esacerbando l’erosione. Le onde vengono spinte più all’interno. Le zone umide possono erodersi rapidamente.

“Ora hai un livello dell’acqua di base più alto”, ha detto Wall. “Se hai un uragano ora rispetto allo stesso uragano 150 anni fa, gli impatti saranno diversi”.

UN Quarto corso Scienziati dell’Università di Miami, del NOAA, della NASA e di molte altre istituzioni negli Stati Uniti e in Australia hanno scoperto in prestampa che il più grande aumento del livello del mare nel sud-est dal 2010 ha rappresentato il 30-50% dei giorni di inondazione nel 2015. -2020.”

“Nelle zone costiere basse, un innalzamento del livello del mare di fondo anche di pochi centimetri può rompere i confini delle alluvioni regionali e portare a inondazioni costiere”, osserva lo studio.

La domanda chiave è se gli attuali tassi di cambiamento documentati dai ricercatori continueranno, portando a più di un piede di ulteriore innalzamento del livello del mare nei prossimi decenni, o se torneranno a livelli più in linea con il mondo. medie.

READ  Messico - La donna di San Mateo rapita dalla NBC Bay Area torna a casa


Rapido innalzamento del livello del mare

Pensacola, Florida

2010-2022

1/2 pollice all’anno

1923-2009

1/12 di pollice all’anno

Rapido innalzamento del livello del mare a Pensacola, in Florida

2010-2022

1/2 pollice all’anno

1923-2009

1/12 di pollice all’anno

Rapido innalzamento del livello del mare a Pensacola, in Florida

2010-2022

1/2 pollice all’anno

1923-2009

1/12 di pollice all’anno

Sulla base dei record del livello del mare di Pensacola e Galveston, che risalgono a circa un secolo fa, anche la costa del Golfo ha visto un rapido innalzamento del livello del mare negli anni ’40, che si è abbassato negli anni ’50. Ma non è ancora chiaro se questo fenomeno si rivelerà lo stesso.

Tasso complessivo di innalzamento del livello del mare Accelerazione a livello globaleE ci sono scienziati Senza dubbio lo era Anche se gli esseri umani riducono drasticamente le emissioni di gas serra, i mari continueranno a sollevarsi in futuro.

In un rapporto dell’anno scorso, il NOAA e altre agenzie federali hanno scoperto che la media delle coste statunitensi Si prevede che più piedi dovranno affrontare l’innalzamento dei mari nei prossimi tre decenni. Il rapporto ha fornito proiezioni particolarmente elevate per la costa del Golfo, in parte significative a causa delle recenti tendenze. All’inizio di quest’anno, una nuova ricerca ha documentato che la quantità di calore in eccesso sepolto negli oceani del pianeta, un forte segnale del cambiamento climatico, ha raggiunto nuovamente un record nel 2022.

Nello stesso rapporto, NOAA rilevato Se l’innalzamento del livello del mare lungo la costa orientale del Golfo continua sulla sua recente traiettoria, potrebbe competere con le previsioni del livello del mare di alto livello per il 2050, ha recentemente rilasciato la NASA. Strumento a livello del mare Questi includono risultati simili che mostrano che i mari si stanno alzando a tassi che superano anche le previsioni di alto livello in siti come questo. Pensacola, Fla., E Isola del Delfino, Ala.

Sebbene sia in corso un dibattito scientifico sulla causa dell’attuale innalzamento del livello del mare nel Golfo del Messico e nel sud-est degli Stati Uniti, è probabile che gli effetti concreti che può imporre alle comunità aumentino.

“È molto difficile per me dire cosa succederà in futuro”, ha detto Ben Hamlington, un esperto del livello del mare della NASA e coautore dello studio di Steinberg. “Non sembra che questi tassi torneranno presto”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *