McCarthy afferma che i negoziati sul debito non possono riprendere fino al ritorno di Biden

  • Sabato il presidente della Camera Kevin McCarthy ha detto ai giornalisti che i repubblicani riprenderanno i negoziati sul tetto del debito solo quando il presidente Joe Biden tornerà dal Giappone.
  • Biden dovrebbe tornare a Washington dal G-7 domenica. In una conferenza stampa dal vertice, il presidente ha detto di non essere preoccupato per i negoziati.

Il presidente della Camera degli Stati Uniti Kevin McCarthy (R-CA) parla ai giornalisti con il leader della minoranza repubblicana del Senato degli Stati Uniti Mitch McConnell (R-KY) a seguito dei negoziati sul tetto del debito alla Casa Bianca a Washington, Stati Uniti, 9 maggio 2023.

Kevin Lamark | Reuters

Il dibattito a Capitol Hill sul tetto del debito è ripreso quando il presidente della Camera Kevin McCarthy ha detto sabato ai giornalisti che i repubblicani riprenderanno i negoziati solo quando il presidente Joe Biden tornerà dal vertice del Gruppo dei Sette in Giappone.

“Sfortunatamente, la Casa Bianca è tornata indietro”, ha detto McCarthy a proposito degli attuali dibattiti sul tetto del debito. “Non credo che potremo andare avanti finché il presidente non tornerà nel Paese”, ha aggiunto.

Biden è in programma ritorno Domenica dal vertice del G-7 a Washington, D.C. Presidente disse In una conferenza stampa dal vertice, ha detto di non essere preoccupato per i negoziati e di ritenere che “possiamo evitare un default, faremo qualcosa di buono”.

I negoziati sono di nuovo sospesi, almeno per ora, poiché McCarthy ha rivelato che l’ultimo ostacolo che il Congresso deve affrontare è il dibattito su cosa fare con il tetto del debito in sospeso. Il segretario al Tesoro Janet Yellen ha affermato che il 1° giugno è la prima data in cui gli Stati Uniti finiranno i soldi per saldare i debiti che il governo ha già contratto.

READ  Il prezzo delle azioni Meta aumenta al ritmo degli utili del primo trimestre, Zuckerberg Tooting AI

Qualsiasi accordo per aumentare o sospendere il tetto del debito deve passare sia alla Camera guidata dal GOP che al Senato controllato dai Democratici, e i principali legislatori di entrambe le parti hanno convenuto che un disegno di legge di compromesso alla fine sarebbe inaccettabile per gli estremisti.

I colloqui ad alto livello sull’innalzamento del tetto del debito sono ripresi in Campidoglio venerdì sera, ore dopo essere stati sospesi quando i negoziatori repubblicani si sono precipitati fuori dalla stanza, accusando la Casa Bianca di aver bloccato le discussioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *