Palloncini a energia solare rilevano suoni misteriosi di origine sconosciuta nella stratosfera terrestre

Daniel Bowman dei Sandia National Laboratories utilizza mongolfiere a energia solare poco costose per rilevare suoni unici nella stratosfera. Questa tecnologia può essere utilizzata per esplorare altri pianeti.

Economici e facili da costruire, questi palloni per la raccolta di dati catturano il suono a bassa frequenza nell’atmosfera terrestre.

Immagina se inviare il tuo esperimento scientifico a 70.000 piedi in aria richiedesse plastica da pittore, nastro adesivo, un po’ di polvere di carbone e molta luce solare.

Daniel Bowman dei Sandia National Laboratories ha presentato le sue scoperte sull’utilizzo di mongolfiere a energia solare per ascoltare i suoni stratosferici al 184° meeting della Acoustical Society of America.

La stratosfera è lo strato relativamente calmo dell’atmosfera terrestre. Raramente disturbati da aerei o turbolenze, i microfoni nella stratosfera captano una vasta gamma di suoni che non si sentono da nessun’altra parte. Questi includono suoni naturali provenienti da onde oceaniche e tuoni che si infrangono, suoni prodotti dall’uomo come turbine eoliche o esplosioni e suoni di origine sconosciuta.

Una mongolfiera solare con un carico utile di microbarometro a infrarossi

Gonfiare una mongolfiera solare con un carico utile del microbarometro a infrarossi. Credito: Darielle Dexheimer, Sandia National Laboratories

Per raggiungere la stratosfera, Bowman ei suoi collaboratori stanno costruendo palloni da 6 a 7 metri. Nonostante le loro grandi dimensioni e il potenziale di raccolta dei dati, i palloncini sono relativamente semplici.

“I nostri palloncini sono fondamentalmente sacchetti di plastica giganti con un po’ di polvere di carbone all’interno per scurirli. Li realizziamo usando la plastica per imbianchini del negozio di ferramenta, nastro adesivo per spedizioni e polvere di carbone dei negozi di articoli pirotecnici. Quando la luce del sole colpisce i palloncini oscurati, l’aria all’interno si riscalda “Questa energia solare passiva è sufficiente per portare i palloni fino a 20 km (66.000 piedi) sopra la superficie”, ha detto Bowman. “Ogni pallone richiede solo circa $ 50 di materiali e può essere costruito su un campo da basket.”

I ricercatori raccolgono dati e rilevano suoni a bassa frequenza con microbarometri, originariamente progettati per monitorare i vulcani. Dopo aver rilasciato i palloncini, seguono i loro percorsi[{” attribute=””>GPS – a necessary task since the balloons sometimes sail for hundreds of miles and land in hard-to-reach places. But, because the balloons are inexpensive and easy to construct and launch, they can release a lot of balloons and collect more data.

Along with the expected human and environmental sounds, Bowman and his team detected something they are not able to identify.

“[In the stratosphere,] “Alcuni aerei hanno misteriosi segnali a infrarossi alcune volte all’ora, ma la fonte di questi è completamente sconosciuta”, ha detto Bowman.

I palloncini a energia solare possono anche aiutare a esplorare altri pianeti, cioè osservarli[{” attribute=””>Venus’ seismic and volcanic activity through its thick atmosphere.

Meeting: ASA 184th Meeting

READ  Autista arrestato dopo che un camion si è schiantato vicino alla Casa Bianca; Ritrovata la bandiera nazista

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *