Sindaco di Chicago: il progressista Brandon Johnson vince le elezioni, Lori Lightfoot, CNN Projects

(CNN) Gli elettori di Chicago sceglieranno Brandon Johnson, un commissario progressista della contea di Cook sostenuto dal potente sindacato degli insegnanti, come prossimo sindaco, secondo i progetti della CNN.

Johnson vincerà Martedì seconda fase elettorale Paul Wallace, un moderato ex sovrintendente scolastico della città, ha condotto una campagna su un messaggio a favore della polizia in una corsa incentrata sulle preoccupazioni per i crimini violenti.

Johnson ha detto ai sostenitori che la sua vittoria “ha aperto un nuovo capitolo nella storia della nostra città” e ha dimostrato un “movimento audace e progressista” che, secondo lui, dovrebbe essere un modello per il Paese.

“Ora, Chicago inizierà a lavorare per la sua gente, per tutta la sua gente. Perché stasera è la porta verso un nuovo futuro per la nostra città; una città in cui puoi prosperare, non importa chi ami o quanti soldi hai in banca . Conto,” disse.

Wallace ha detto al suo evento della notte delle elezioni di aver chiamato Johnson per concedere la gara.

“Questa campagna che ho condotto per unire la città, se queste elezioni ci divideranno ulteriormente, non sarà una campagna che soddisferà le mie ambizioni. Quindi è molto importante cogliere questa opportunità per unirci e dargli mio pieno diritto di sostenere la sua transizione”, ha detto Vallas.

Vallas e Johnson hanno contestato Sostituire il sindaco Lori LightfootLa sua candidatura per un secondo mandato si è conclusa quando è arrivato terzo nel primo turno di nove candidati il ​​28 febbraio, non riuscendo ad avanzare ai primi due ballottaggi.

Lightfoot ha combattuto due potenti forze nella corsa al sindaco di quest’anno: il Chicago Fraternal Order of Police, che ha sostenuto Wallace, e la Chicago Teachers Union, che ha sostenuto Johnson, un ex insegnante e organizzatore sindacale.

READ  Le azioni Walmart sono in calo. Cattiva guida Guadagni più forti, aumenti dei dividendi

Il conflitto tra questi due sindacati fa parte di una battaglia più ampia su come la città ha gestito la pandemia di Covid-19, un periodo che ha visto un aumento della criminalità violenta e la chiusura delle scuole.

Vallas ha condotto una campagna su un messaggio pro-polizia e duro contro il crimine. Ha promesso di ricoprire centinaia di posti vacanti nel dipartimento di polizia di Chicago e ha detto che avrebbe insistito sulla polizia di comunità e sugli ufficiali sui mezzi pubblici dopo che i recenti episodi di criminalità violenta sui treni e sulle stazioni della Chicago Transit Authority hanno allarmato molti pendolari.

Era un messaggio popolare tra i progressisti nel 2020 dopo l’uccisione da parte della polizia di George Floyd, ma si è ritorto contro l’aumento della criminalità violenta a Chicago e in altre città. Compresi i massimi democratici Il presidente Joe Bidenhanno a lungo rifiutato lo slogan.

Johnson ha detto durante la campagna che non voleva tagliare le spese della polizia. Ha detto che avrebbe assunto 200 nuovi detective e ha sostenuto che la risoluzione dei crimini aumenterebbe la fiducia dei residenti di Chicago nella polizia e preverrebbe il crimine.

Nel suo discorso di vittoria di martedì sera, Johnson ha accennato ai suoi conflitti con Wallace su criminalità e polizia. “Immagina una città più sicura per tutti investendo nel lavoro reale per prevenire il crimine. E l’occupazione giovanile, i centri di salute mentale, assicurandosi che le forze dell’ordine abbiano le risorse per risolvere e prevenire il crimine”, ha detto.

Vallas e Johnson hanno trascorso le settimane precedenti al ballottaggio a sondare il 45% circa degli elettori che non hanno votato per nessuno dei due candidati a febbraio.

READ  Gradi commerciali Celtics-Grizzlies-Wizards: reazione intelligente e immediata alla mossa di Porsche

Si sono concentrati in particolare sugli elettori neri e latini al di fuori della base progressista di Johnson e sul sostegno di Wallace nei quartieri bianchi e nel Northwest Side della città.

Wallace ha presentato figure di spicco nel blocco della politica di Chicago, tra cui l’ex Segretario di Stato dell’Illinois Jesse White e l’ex rappresentante degli Stati Uniti Bobby Rush, nel suo ultimo annuncio televisivo sulle sue credenziali democratiche.

Johnson ha sostenuto che Vallas era troppo conservatore per gli elettori in una città in cui l’83% degli elettori ha sostenuto la nomina presidenziale democratica del 2020. Ha evidenziato le donazioni ricevute dalla campagna di Wallace da interessi commerciali e repubblicani, nonché annunci digitali pagati dai PAC. Con legami con l’ex segretario all’istruzione di Trump Betsy DeVos.

“Quando Trump prende dollari dai sostenitori e cerca di farti parte del movimento progressista, siediti, amico”, ha detto Johnson durante una manifestazione a Chicago con il senatore del Vermont Bernie Sanders la scorsa settimana.

Questa storia è stata aggiornata con ulteriori aggiornamenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *