Sono stati recuperati i corpi di 27 lavoratori morti in un incendio in una miniera d’oro peruviana notizia

L’incendio è stato causato da un cortocircuito in un tunnel nella remota miniera La Esperanza 1 nel sud del Perù.

27 lavoratori hanno perso la vita in un incendio a distanza Nella miniera d’oro Secondo i funzionari del sud del Perù, sono stati salvati.

Il sindaco di Yanagihua James Casquino ha detto lunedì alla stazione radio RPP che le operazioni di salvataggio nella miniera sono state completate dopo l’incendio di sabato.

I funzionari avevano precedentemente detto ai media locali che i minatori stavano lavorando a circa 100 metri (330 piedi) sotto la superficie quando un cortocircuito ha rapidamente inghiottito un incendio nel tunnel.

“Siamo riusciti a recuperare i corpi di 27 lavoratori. L’operazione di salvataggio è terminata all’una di notte”, ha detto il sindaco di Yanagihua James Cascino alla stazione radio RPP.

Casquino ha detto che i corpi sono stati portati in un obitorio nella capitale regionale Arequipa.

Le immagini sui social media hanno mostrato fiamme e fumo che si levavano dalla collina della miniera La Esperanza 1 nella regione di Arequipa, uno dei peggiori incidenti minerari nella storia recente del paese.

Un incendio in una miniera d’oro in una zona remota di Arequipa, nel sud del Perù, ha ucciso almeno 27 lavoratori, hanno dichiarato i funzionari il 7 maggio 2023. [AFP]

I parenti in lutto si sono riuniti vicino al sito nella città di Yanagihua per avere notizie dei loro cari.

“Dov’è il tesoro? Dove sei?” esclamò Marcelina Aguirre Quispe, il cui marito era una delle vittime.

“C’è stato un cortocircuito e sapevamo che c’era stata un’esplosione. Siamo rimasti molto scioccati da tutto quello che è successo”, ha detto Francisco Itme Mamani, il cui fratello Frederico, 51 anni, è morto.

“27 persone sono morte all’interno della miniera”, ha detto in precedenza il pubblico ministero Giovanni Matos alla televisione Channel N.

READ  KCAL-CBS Weather Girl sviene in diretta in cam - Aggiornamento - Cronologia

La notizia dell’incendio è stata diffusa solo domenica dopo che la polizia ha raccolto i dettagli delle persone uccise. I soccorritori hanno lavorato per mettere in sicurezza la miniera prima di rimuovere i corpi.

“Dobbiamo mettere in sicurezza il luogo in cui si trovano i morti in modo da poterci entrare e recuperare i corpi”, ha detto Matos prima che i corpi fossero recuperati.

La maggior parte dei minatori sarebbe morta per soffocamento e ustioni, ha detto Gaschino all’agenzia di stampa Andina.

Il governo regionale ha affermato in un comunicato che la risposta all’emergenza è stata complicata dal fatto che la stazione di polizia più vicina si trova a circa 90 minuti dal sito ea diverse ore dalla città più vicina.

La miniera gestita da Minera Yanaquihua è un’entità legale, ma nella zona sono presenti molte miniere illegali.

La società gestisce miniere in Perù da 23 anni.

Secondo il Ministero delle Miniere e dell’Energia, l’anno scorso 39 persone sono morte in incidenti legati all’attività mineraria.

Nel 2020, quattro lavoratori sono rimasti intrappolati e uccisi nel crollo di una miniera ad Arequipa.

Uno dei motori dell’economia peruviana è l’estrazione mineraria. Il paese è il principale produttore di oro e rame in America Latina e l’industria rappresenta oltre l’8% del PIL del Perù.

Secondo fonti ufficiali è anche il secondo produttore mondiale di argento, rame e zinco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *