Zelenskyj mette in guardia dagli sforzi russi per fermare le truppe di Kiev

15 luglio (Reuters) – Il presidente Volodymyr Zelensky ha avvertito gli ucraini che la Russia avrebbe investito tutte le sue risorse in una campagna per impedire alle truppe di Kiev di incalzare la loro controffensiva e un alto generale ha annunciato nuovi progressi sul fronte meridionale.

Ma gli analisti militari ucraini suggeriscono che le cose non saranno facili per le forze ucraine che cercano di avanzare verso sud.

L’Ucraina ha lanciato una controffensiva per riconquistare il territorio nell’Ucraina orientale e meridionale sequestrato dalle forze russe nella loro invasione lanciata nel febbraio 2022.

Si è concentrato sulla cattura dei villaggi nel sud-est vicino al Mar d’Azov e della città orientale di Pakmut, che è stata catturata dalle forze russe a maggio dopo mesi di combattimenti.

I resoconti russi affermavano che le sue forze avevano respinto le offensive ucraine nella regione orientale di Donetsk, inclusa Pakmut.

“Dobbiamo tutti capire molto chiaramente, il più chiaramente possibile, che le forze russe nelle nostre terre meridionali e orientali stanno facendo tutto il possibile per fermare i nostri soldati”, ha detto Zelensky nel suo video discorso notturno dopo aver condotto un incontro con i massimi comandanti. Venerdì.

“Per ogni mille metri che avanziamo, ogni vittoria di ogni reggimento di battaglia merita il nostro ringraziamento.”

Reuters non ha potuto verificare i rapporti sul campo di battaglia.

Il generale Oleksandr Turnavskyi, comandante delle forze ucraine nel sud, ha dichiarato dopo l’incontro che le sue truppe stavano “spostando sistematicamente il nemico dalle loro posizioni”.

Ha scritto in un telegramma che le perdite nemiche nelle ultime 24 ore ammontano ad almeno 200.

READ  Anche se il rispetto del programma di intercettazioni è aumentato, l'FBI ha interrogato il senatore.

“Nel sud, la situazione è molto difficile nell’avanzare verso Berdyansk”, ha detto alla radio ucraina NV l’analista militare Serhiy Hrabskyi, riferendosi a un porto sul Mar d’Azov. Le forze ucraine sperano di tagliare un ponte di terra stabilito dalle forze russe con l’annessa penisola di Crimea.

“Si stanno muovendo verso Robotine Village. I nemici stanno opponendo resistenza per bloccare la nostra avanzata verso sud.”

Il ministero della Difesa russo ha affermato nel suo rapporto quotidiano che le sue forze hanno respinto 16 offensive ucraine sul fronte orientale, tra cui la città di Marinka a lungo contesa e il villaggio strategico di Klishivka sul bordo meridionale di Baghmut.

Reportage di Ronald Popsky e Oleksandr Kosukar; Montaggio di Diane Croft

I nostri standard: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *