Lupi di legname contro Suns: Aggiornamenti live di Gara 4

Segui la partita dei Wolves-Suns di stasera qui.

Lo scrittore dello staff di Star Tribune Chris Hine racconta in diretta prima e dopo la partita 4 dei quarti di finale della NBA Western Conference tra Timberwolves e Suns al Footprint Center. I Wolves sono entrati nella partita di stasera con un vantaggio di 3-0 nella serie.

22:37: Devin Booker mette i Suns sulle spalle e sono in vantaggio di due dopo tre.

I Wolves hanno avuto il loro miglior terzo quarto di tutte le serie contro i Suns, ma anche quando hanno guidato Phoenix dopo l'intervallo, sono comunque sotto 92-90 verso il quarto.

I Wolves sembravano essere in difficoltà al 55° secondo, quando Rudy Gobert ha commesso il suo quarto fallo mentre difendeva Jusuf Nurkic. Ma con Gobert fuori, i Wolves hanno finalmente messo a segno la loro prima buona offensiva della serata, con Anthony Edwards che ha condotto un veloce parziale di 8-0 con una coppia di tre e un assist per Jaden McDaniels.

Con Gobert fuori e Bradley Beal seduto in panchina con quattro falli, Phoenix è stata in grado di sfruttare il suo attacco al suolo.

Ma i Wolves non hanno avuto risposta per Devin Booker e Kevin Durant, che avevano rispettivamente 37 e 31 punti dopo tre quarti. Booker era 15 su 16 sulla linea di tiro libero.

Edwards ha guidato i Wolves in attacco con 15 reti nel quarto, di cui quattro tre.

Karl-Anthony Downs 26 e Edwards 24 per i Lupi.

21:50: il tiro del primo tempo dei Wolves è lento e i Suns passano in vantaggio

I problemi al tiro dei Wolves sono continuati nel secondo quarto, quando a metà tempo erano sotto per 61-56 sui Suns.

READ  Crollo del ponte di Baltimora: 6 morti

Erano 17 su 45 dal campo e 4 su 18 da tre punti che hanno portato al loro deficit.

Karl-Anthony Towns era 3 su 3 da tre punti e 1 su 17 per il resto.

Anthony Edwards era 2 su 8 nel tempo mentre le due squadre andavano avanti e indietro nel tempo senza che nessuna delle due squadre fosse in vantaggio. Il vantaggio di cinque punti di Phoenix ha rappresentato il suo più grande vantaggio del tempo.

Kevin Durant ha segnato 20 punti in 23 minuti del primo tempo, mentre Devin Booker ha segnato 19 punti, compreso un segnale acustico allo scadere del tempo.

I Downs guidavano i Wolves con 15, mentre McDaniels ne aveva 11. I Wolves hanno commesso solo cinque palle perse nel primo tempo, ma i Suns le hanno trasformate in 12 punti.

21:10: Entra in gioco Sun, un vantaggio in più

I Timberwolves sono partiti bene nel primo quarto, ma sono rimasti sotto 26-25 nel secondo quarto.

I Wolves hanno tirato 5 su 22 nel primo quarto ma hanno tratto vantaggio dal 14 su 15 dalla linea di tiro libero.

Rudy Gobert si è messo presto nei guai quando ha subito due falli iniziali sullo stesso possesso palla, ma la difesa dei Lupi ha resistito senza di lui a terra.

Anthony Edwards ha iniziato la serata 0 su 5.

Jaden McDaniels ha guidato i Wolves con otto punti e Devin Booker ne ha segnati nove per Phoenix, sei dei quali sono arrivati ​​sulla linea di fallo.

I Wolves hanno tirato solo 1 su 9 da tre punti.

19:14: L'attesa è la parte più difficile

Per l'allenatore dei Timberwolves Chris Finch, la parte più difficile è aspettare la serie dei playoff.

READ  Come guardare Tyson Fury contro Oleksandr Usyk oggi: scheda completa, dove eseguire lo streaming e altro ancora

Prima della partita di stasera è stato chiesto a Finch come la sua squadra si è comportata negli allenamenti e negli incontri tra una partita e l'altra, e ha detto che è stato difficile non preoccuparsi in una serie così sbilanciata.

Ci sono stati due giorni liberi tra i Giochi 1, 2 e 3 e solo un giorno libero tra i Giochi 3 e 4 per la prima volta nella serie.

“È stata una serie lenta, abbiamo avuto due giorni tra una partita e l'altra”, ha detto. “Quando ti trovi in ​​queste situazioni, che tu sia su o giù, penso che la cosa più difficile sia semplicemente aspettare. Quando giochi, scomponilo e sappi cosa vuoi fare e cosa devi fare. . cosa devi fare, cosa pensi che faranno, come vuoi contrastarlo e vuoi realizzarlo.

I Wolves non hanno svolto un allenamento formale sabato e domenica poiché hanno deciso di riposarsi prima di Gara 4. Con una partita chiusa, Finch vuole che la sua squadra non reagisca in modo troppo forte alle emozioni della partita.

“È la stessa cosa di cui parliamo sin dalla prima partita”, ha detto Finch. “Devi essere equilibrato. Ciò che accadrà è che le emozioni saranno alte nell'edificio. Le emozioni dell'avversario saranno alte. Le emozioni saranno alte da parte di tutti. Devi essere equilibrato. rimani nel gioco, nel piano di gioco, resisti alla tempesta e cerca di non perderti in uno stupido gioco.”

18:37: Grayson Allen non giocherà per Phoenix

La guardia dei Suns Grayson Allen è stato il miglior tiratore da tre punti della NBA in questa stagione, ma un infortunio alla caviglia subito in Gara 1 è peggiorato in Gara 2 e lo ha messo da parte per Gara 3.

READ  Fox News si scusa per aver frainteso il ruolo di Rupert Murdoch nello stimolare le indagini

L'allenatore del Phoenix Frank Vogel ha detto prima della partita che Allen non avrebbe giocato stasera, lasciando un buco nella formazione dei Suns perché il loro tiro da tre punti era carente.

Royce O'Neal dovrebbe iniziare al posto di Allen, insieme a Kevin Durant, Bradley Beal, Devin Booker e Jusuf Nurkic.

I titolari dei Wolves sono Rudy Gobert, Mike Conley, Jaden McDaniels, Karl-Anthony Towns e Anthony Edwards.

17:00: Finch è terzo nella votazione per Allenatore dell'anno NBA

Finch è stato finalista per il premio NBA Coach of the Year, ma alla fine non ha avuto alcuna possibilità.

Mark Tagneault degli Oklahoma City Thunder è stato il vincitore in fuga con 89 dei 99 voti per il primo posto. Nella quarta stagione del 39enne Deignault, i Thunder sono arrivati ​​primi in Occidente; OKC è passato da un record di 40-42 a 57-25.

I Wolves sono passati da 42-40 a 56-26 nella quarta stagione del 54enne Finch. Questo è il secondo miglior record della franchigia nella stagione regolare, andando 58-24 nel 2003-24. I Timberwolves hanno ancora la peggiore percentuale di vittorie (.411) nella storia della NBA dopo 35 stagioni.

Finch è arrivato terzo nella votazione per l'allenatore dell'anno. Deignault ha ottenuto 89 voti al primo posto, nove al secondo posto e un terzo dei voti per 473 punti. Jamal Mosley (4-36-30-158) è arrivato secondo, seguito da Finch (1-23-31-105).

Altri voti migliori sono andati a Joe Mazzulla di Boston (2), Tom Thibodeau di New York (2) ed Erik Spoelstra di Miami (1).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *