Notizie sul crollo del Baltimora Key Bridge e tentativi di salvataggio

Il ministro dei trasporti Pete Buttigieg ha detto a Phil Mattingly della CNN che la sua agenzia si sta concentrando su quattro cose in seguito al crollo del ponte di Baltimora:

  • Stiamo lavorando con la città per ripristinare il ponte
  • Gestire gli impatti del traffico
  • Riapre il porto
  • Garantire che le vulnerabilità della catena di fornitura siano affrontate.

Buttigieg ha osservato che la riapertura del porto è una “seria preoccupazione a breve termine”, soprattutto perché i lavoratori stanno perdendo circa 2 milioni di dollari al giorno in salari persi.

Le altre navi bloccate nel porto dovranno essere scaricate e il carico trasportato via terra verso altri porti durante la chiusura, una “operazione complicata”, ha descritto Buttigieg.

I responsabili dell'incidente saranno ritenuti responsabili, ha promesso Buttigieg, ma ha affermato che il processo ora rallenterà il processo di riapertura del porto.

“Ci assicureremo che le risorse federali siano mobilitate tempestivamente in modo che nulla ritardi inutilmente il percorso verso la normalità. I ​​lavoratori credono che, le persone che fanno affidamento su questo carico, che se ne rendano conto o no, ci credono, e riguardo 30.000 veicoli al giorno attraversano quel ponte e stanno facendo tutto il possibile. “Credono di farcela. Riportateli alla normalità”, ha detto Buttigieg.

“Non sarà veloce, non sarà facile, ma ci impegniamo a farlo per tutto il tempo necessario”, ha detto.

READ  Il giudice si rifiuta di ritardare il processo del “silenzio” di Trump mentre la Corte Suprema valuta le esenzioni presidenziali

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *