TRAVIS KING: C’è una storia di attacchi e detenzione di militari statunitensi che sono entrati nella Corea del Nord


Seul
Cnn

Sono emersi nuovi dettagli su A Soldato americano Chi attraversa Corea del nord martedì – ma la sua esatta ubicazione rimane un mistero poiché il paese segreto non ha detto una parola sull’incidente.

Il soldato semplice Travis King, che si ritiene sia il primo soldato statunitense ad entrare in Corea del Nord dal 1982, ha una storia di aggressione, ha subito un’azione disciplinare per la sua condotta ed era programmato per tornare negli Stati Uniti il ​​giorno prima dell’incidente, mostrano i documenti del tribunale. Un funzionario dell’esercito ha detto alla CNN che è amministrativamente separato dall’esercito privato degli Stati Uniti.

I dettagli di come King sia arrivato esattamente al confine nordcoreano non sono chiari.

Quando attraversò la linea di confine, il re stava visitando la zona di confine come civile.

Anche il suo movente rimane un mistero. La madre di King, Claudine Gates, ha detto alla ABC di essere rimasta “scioccata” dopo che l’esercito americano ha detto che suo figlio era entrato in Corea del Nord.

“Non riesco a vedere Travis fare niente del genere”, ha detto Gates alla ABC, aggiungendo di aver sentito da suo figlio diversi giorni fa che sarebbe tornato alla sua base a Fort Bliss.

Travis King/Facebook

Il soldato americano Travis King attraversa la linea di demarcazione militare verso la Corea del Nord martedì 18 luglio.

Gli Stati Uniti stanno attivamente contattando la Corea del Nord per risolvere la situazione, ma non hanno ancora ricevuto risposta, ha detto mercoledì un funzionario della difesa. La mossa tipica della Corea del Nord è quella di non rispondere al confine con gli Stati Uniti, ha aggiunto il funzionario della difesa.

READ  Due morti mentre la tempesta di neve colpisce il Canada senza elettricità

John Aquilino, il capo del comando indo-pacifico degli Stati Uniti, ha dichiarato martedì che gli Stati Uniti “non hanno avuto contatti a questo punto” con la Corea del Nord per quanto riguarda King. Parlando all’Aspen Security Forum martedì, Aquilino ha dichiarato: “King si è imbattuto nella zona smilitarizzata nella Joint Security Area, è stato prelevato dai nordcoreani e al momento non abbiamo contatti”.

Aquilino ha aggiunto di non aver ricevuto alcuna segnalazione che King fosse un simpatizzante della Corea del Nord.

L’esercito degli Stati Uniti ha identificato King come uno scout di cavalleria che si è arruolato nell’esercito nel gennaio 2021. I funzionari statunitensi non hanno detto per quanto tempo King è stato in Corea del Sud, ma a un certo punto ha dovuto affrontare un’azione disciplinare per l’attacco e ha trascorso circa 50 giorni in detenzione.

King è stato detenuto ai sensi dello Status of Forces Agreement con la Corea del Sud, un accordo che definisce il modo in cui i membri del servizio statunitense, i loro familiari e altro personale della difesa vengono trattati all’estero, anche dal suo sistema giudiziario, hanno detto i funzionari.

Un funzionario statunitense ha detto alla CNN che King è stato rilasciato dalla custodia il 10 luglio e che sarebbe tornato negli Stati Uniti lunedì.

Un altro ufficiale ha detto alla CNN che King è stato scortato all’aeroporto da ufficiali militari, ma le guardie non sono state in grado di accompagnarlo al gate e alla fine non è salito a bordo del suo volo.

King sembra avere una storia di comportamento violento. I documenti del tribunale sudcoreano mostrano che è stato accusato di aggressione due volte l’anno scorso e multato per un incidente.

READ  Test delle zanzare per il virus del Nilo occidentale nella contea di Anne Arundel

Lo scorso ottobre, è stato accusato di aver ripetutamente spinto e preso a pugni la vittima in faccia in un club a Mapo-gu, Seoul, dopo che lei gli aveva rifiutato da bere, secondo i documenti del tribunale distrettuale occidentale di Seoul.

In seguito al presunto attacco, King è stato preso in custodia dalla polizia e posto sul sedile posteriore di un’auto di pattuglia, dove avrebbe usato un linguaggio offensivo contro la Corea, l’esercito coreano e la polizia coreana mentre era infuriato, secondo i documenti del tribunale.

Jeon Hyeon-kyun/Reuters

Soldati sudcoreani fanno la guardia durante un tour mediatico della Joint Security Area.

Secondo i documenti del tribunale, ha ripetutamente preso a calci la portiera dell’auto di pattuglia, causando danni per 583.959 won coreani (circa $ 461). Di conseguenza King è stato multato di 5 milioni di won coreani (circa $ 4.000), afferma il documento.

“Se l’imputato non paga la multa di cui sopra, l’imputato sarà detenuto in una struttura di lavoro per un periodo convertito in 100.000 won coreani al giorno”, si legge nel documento. Non è chiaro a questo punto se King abbia pagato la multa o abbia lavorato in una struttura di lavoro.

Il documento del tribunale menziona anche un precedente caso di aggressione contro King del settembre 2022, archiviato dopo che la vittima aveva espresso il desiderio di non sporgere denuncia contro King. La polizia sudcoreana ha detto alla CNN che King è stato trasferito alla polizia militare degli Stati Uniti a seguito di un’indagine sull’attacco dello scorso settembre. Non è chiaro se l’incidente a cui si riferiscono sia lo stesso caso archiviato dal tribunale.

READ  I democratici detengono la maggioranza alla Camera della Pennsylvania

Non è chiaro se il suo tempo in custodia sia correlato a questi incidenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *