Un video Neuralink mostra un paziente che utilizza un impianto cerebrale per giocare a scacchi su un laptop

Elon Musk ha una società di interfaccia cervello-computer Ha pubblicato un video per mostrare il primo paziente umano che utilizza l'impianto cerebrale di NeuraLing per controllare il cursore del mouse e giocare a scacchi.

Il paziente, identificato come Noland Arbach, 29 anni, ha detto di essere rimasto paralizzato sotto le spalle dopo essere rimasto ferito in un incidente subacqueo otto anni fa. Arbach descrive l'utilizzo dell'impianto Neuralink Guerre stellari Il diritto gli permette di “fissare da qualche parte sullo schermo” e spostare il cursore dove vuole.

Il video è la prima volta che Neuralink condivide il filmato di un essere umano che utilizza l'impianto cerebrale, dopo che Musk aveva annunciato a gennaio che il primo partecipante allo studio si stava “recuperando bene” dopo essere stato impiantato con la tecnologia. Questo avviene tre anni dopo che la società ha pubblicato un video che mostra delle scimmie che controllano un cursore sullo schermo per giocare a pong utilizzando la tecnologia.

Questo tipo di controllo tramite un’interfaccia cervello-computer non è del tutto nuovo; Il giornale di Wall Street Appunti Nel 2004 un uomo paralizzato è riuscito a muovere un cursore con l'aiuto di un'interfaccia cervello-computer. Ma le precedenti iterazioni della tecnologia non potevano trasmettere dati in modalità wireless, come NeuraLink, e si basavano su fili che sporgevano attraverso la pelle. È anche degno di nota il fatto che Arbaugh fosse in grado di sostenere una conversazione spostando il cursore, passo dopo passo WSJ.

“È certamente un buon punto di partenza”, ha affermato Kip Ludwig, direttore associato del Wisconsin Institute for Translational Neuroengineering. dice Reuters. Tuttavia, ha negato che la manifestazione rappresenti un “punto di svolta”. Anche altre aziende come BlackRock e Synchron hanno dimostrato come le interfacce cervello-computer possano essere utilizzate per controllare dispositivi elettronici in pazienti paralizzati, sebbene l'approccio meno invasivo di Synchron non possa raccogliere tanti dati neurologici. WSJ. Paradynamics e Precision Neuroscience stanno lavorando su impianti cerebrali per competere con Neuraling.

READ  E Nvidia guida le vendite dopo il rapporto sui tagli ai chip AI negli Stati Uniti

Neuralink è stato criticato per il modo in cui ha condotto i suoi studi, sottolineando la mancanza di trasparenza su elementi come il numero di soggetti o il modo in cui sono stati valutati i risultati. Cablato Appunti. Anche i precedenti test dell'azienda sulle scimmie sono stati controversi, compresi i rapporti secondo cui gli animali coinvolti negli esperimenti dovevano essere sottoposti ad eutanasia dopo complicazioni tra cui emorragia cerebrale, “diarrea sanguinolenta, paralisi parziale ed edema cerebrale”.

Sebbene Neuralink sia stato inizialmente lanciato come tecnologia assistiva, Musk ha affermato che alla fine vorrebbe che fosse impiantato in persone perfettamente sane per migliorare le loro capacità. Ma è ancora molto lontano.

Arbach ha riconosciuto che “c'è ancora molto lavoro da fare” e che la squadra “ha incontrato alcuni problemi”. Ma aggiunge che l'impianto “mi ha già cambiato la vita”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *