78 balene pilota uccise davanti a una nave da crociera attraccata alle Isole Faroe: NPR

Un gruppo di pescatori ha spinto le balene pilota a riva durante una battuta di caccia nelle Isole Faroe nel maggio 2019.

Andrija Ilic/AFP tramite Getty Images


Nascondi titolo

Cambia il titolo

Andrija Ilic/AFP tramite Getty Images

Un gruppo di pescatori ha spinto le balene pilota a riva durante una battuta di caccia nelle Isole Faroe nel maggio 2019.

Andrija Ilic/AFP tramite Getty Images

Un gruppo di crocieristi si scusa con i passeggeri che questa settimana hanno visto dozzine di globicefali uccisi vicino a una nave attraccata alle Isole Faroe.

I passeggeri a bordo dell’Ambition, una nave da crociera di proprietà della compagnia britannica Ambassador Cruise Line, hanno intravisto parte di una tradizione locale di lunga data e molto studiata quando sono arrivati ​​nel porto danese di Torshavn domenica.

Tra quei passeggeri c’erano ambientalisti con ORCA, che cerca di proteggere balene e delfini nelle acque europee. A partire dal 2021, l’ambasciatore ha pagato il personale ORCA per unirsi alle loro spedizioni per educare i turisti sulla fauna marina e raccogliere dati sugli animali.

In un account condiviso da ORCA e affermato da Più di 40 piccole barche e moto d’acqua hanno trasportato le balene su una spiaggia, hanno detto gli ambientalisti, dove 150 uomini hanno trascinato gli animali a riva con uncini e li hanno trafitti.

In tutto, la caccia è durata circa 20 minuti, ha detto ORCA. Alcuni animali, tra cui nove vitelli, hanno impiegato più di 30 secondi per morire.

READ  E Nvidia guida le vendite dopo il rapporto sui tagli ai chip AI negli Stati Uniti

L’ambasciatore Cruise Line ha affermato che la caccia vicino alle navi è stata “incredibilmente deludente” e che ha continuato a “opporsi fermamente a questa pratica”. Azienda Esorta gli ospiti a non sostenere i bracconieri acquistando carne locale di balene e delfini.

“Apprezziamo pienamente che assistere a questo evento locale deve essere stato angosciante per la maggior parte degli ospiti a bordo” messaggero ha detto in una dichiarazione a NPR. “Di conseguenza, vorremmo scusarci con loro per qualsiasi angoscia inutile”.

Un rappresentante del governo delle Isole Faroe non ha risposto immediatamente alla richiesta di NPR di commentare la caccia di domenica.

Balene pilota a pinne lunghe, che tecnicamente è una specie di delfino, è un mammifero marino di medie dimensioni che vive nel Nord Atlantico ed è noto per la sua testa bulbosa e le pinne a forma di falce. Sono Protetto Ai sensi della legge sulla protezione dei mammiferi mariniMa attualmente non è elencato come specie in via di estinzione.

Secondo la National Oceanic and Atmospheric Administration, i mammiferi vivono in gruppi sociali fino a 20 individui.

Nelle Isole Faroe, la caccia ai globicefali è nota come “grindtrap” o “grinding”. I faroesi vedono la tradizione come centrale per la loro identità culturale e un modo sostenibile di raccogliere cibo. al sito web del governo locale.

Il governo afferma che l’uccisione non è stata commercializzata. Ogni pescato viene “distribuito liberamente alla comunità locale” ma “in alcuni supermercati e moli, carne di balena e grasso sono occasionalmente disponibili per la vendita”.

Diverse cacce possono svolgersi durante tutto l’anno, ciascuna condotta da persone in possesso delle licenze necessarie e supervisionate da funzionari eletti. La legge locale stabilisce che l’uccisione deve essere eseguita “nel modo più rapido ed efficiente possibile”.

Il governo afferma che vengono catturati in media 800 animali, il che ha un piccolo impatto sulla popolazione complessiva di balene pilota, che secondo lui è di circa 778.000 animali.

Ma ancora Più di 1.400 persone sono state uccise in un solo giorno Nel 2021, i delfini dal lato bianco hanno sottoposto questa pratica a un serio esame. Il capo della Faroese Whaling Society ha detto alla BBC che l’entità dell’uccisione è stata puramente accidentale.

L’amministratore delegato di ORCA, Sally Hamilton, ha affermato che il massacro di domenica vicino alla nave da crociera ha fatto sembrare che le balene stessero “cacciando e schernendo i turisti”, molti dei quali speravano di intravedere la vita marina allo stato brado.

“Sfida la convinzione che i funzionari di Burroughs abbiano permesso questa azione in bella vista di una nave da crociera piena di passeggeri”, ha scritto in una dichiarazione condivisa con NPR. “Ad un certo punto, le autorità delle Fær Øer dovranno decidere se la sua vita marina sarebbe una destinazione turistica più attraente se fosse viva piuttosto che uccisa”.

La nave attraccò a Tórshavn, il porto principale di 18 isole tra l’Islanda e le isole Shetland. Il governo locale ha investito molto nel suo settore turistico. La pesca e le industrie marittime sono ancora il principale motore economico della regione.

READ  Batman? Annunciato Guilty Gear per Strife, Asuka r. Cruise sembrava scherzare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *