Condizioni di tempesta geomagnetica “gravi” che colpiscono la Terra, afferma la NOAA: cosa sapere

(NEXSTAR) – Una grande tempesta geomagnetica sta colpendo la Terra, ha detto domenica pomeriggio il Centro di previsione meteorologica spaziale della NOAA (SWPC). Tuttavia, l’America non può vedere l’aurora solitamente associata a tali eventi celesti.

Sabato è stato rilasciato SWPC Orologi delle tempeste geomagnetiche L’espulsione di massa coronale avrebbe colpito la Terra fino a lunedì. All’epoca, l’agenzia aveva affermato che le tempeste geomagnetiche avrebbero potuto raggiungere la forza G2 “moderata” e G3 “forte”.

Tuttavia, domenica l'SWPC ha avvertito che la tempesta aveva raggiunto condizioni G4 “gravi”.

Ecco cosa sappiamo:

Cos’è un’espulsione di massa coronale?

Un'espulsione di massa coronale, o CME, è un'esplosione di plasma e materiale magnetico proveniente dal Sole che può raggiungere la Terra entro 15-18 ore, secondo la NOAA. Spiega. Secondo NASA, le CME possono creare correnti nel campo magnetico terrestre che inviano particelle ai poli nord e sud. Quando queste particelle interagiscono con l’ossigeno e l’azoto, possono creare l’aurora boreale.

“È fondamentalmente il sole che lancia un magnete nello spazio”, ha detto in precedenza a Nexstar il coordinatore del progetto SWPC ed esperto meteorologo spaziale Bill Murdock. “Quel magnetismo influenza il campo magnetico della Terra e otteniamo questa grande interazione.”

Questa interazione è chiamata tempesta geomagnetica, la cui forza influenza la distanza in cui l’aurora boreale è visibile a sud.

Come si misurano le tempeste geomagnetiche?

SWPC utilizza Scala a 5 punti Proprio come i meteorologi utilizzano scale per uragani e tornado per misurare la forza delle tempeste geomagnetiche.

Le tempeste geomagnetiche variano in magnitudo da G1 a G5. All'estremità più bassa c'è G1, che viene descritto come piccole tempeste che possono portare a vedere l'aurora sulla penisola superiore del Maine e del Michigan. Una tempesta G5, descritta come intensa, potrebbe inviare l’aurora boreale fino alla Florida e al sud del Texas.

Le tempeste geomagnetiche possono influenzare la nostra navigazione, le comunicazioni e i segnali radio. Se si osserva una maggiore attività solare, l'SWPC emette un avviso, ha affermato il Dr. Delores Nipp, professore di ricerca Ann e HJ Smead Dipartimento di Scienze dell'Ingegneria Aerospaziale presso l'Università del Colorado Boulder, precedentemente detto a NextStar. Avvisa le radio ad alta frequenza (come i gestori delle emergenze), le compagnie aeree e i responsabili della nostra rete elettrica di potenziali impatti sui nostri sistemi di comunicazione, GPS ed elettricità.

Una tempesta G1 avrà impatti minori sulla rete elettrica, sulle operazioni satellitari e sugli animali migratori. Una tempesta molto grande può mettere fuori uso i satelliti, le comunicazioni e le reti elettriche.

Quanto è intensa questa tempesta?

L’SWPC rileva che sono state segnalate tempeste geomagnetiche che hanno raggiunto le condizioni G4 e continueranno fino a lunedì.

La tempesta G4 osservata domenica è considerata “grave”, osserva l'SWPC, poiché una tempesta di questa portata “costituisce un grave disturbo nel campo magnetico terrestre; spesso varia in intensità tra livelli bassi e condizioni di tempesta grave durante l'evento”. Sebbene ciò possa sembrare rischioso, la società consiglia diversamente.

“Il pubblico non dovrebbe aspettarsi effetti negativi e non è necessaria alcuna azione, ma dovrebbe essere adeguatamente informato sull'andamento della tempesta visitando il nostro sito web”, ha affermato l'SWPC. ha detto in un aggiornamento di domenica“Gli operatori delle infrastrutture sono stati informati di adottare misure per mitigare eventuali impatti potenziali”, ha affermato.

READ  La guerra Russia-Ucraina a colpo d'occhio: cosa sappiamo del giorno 344 dell'invasione | Ucraina

I funzionari hanno anche notato che i problemi di controllo della tensione “che normalmente sono mitigati” potrebbero essere aumentati e diventare più frequenti. la possibilità di maggiori “incoerenze o effetti sulle operazioni satellitari”; E “È possibile un degrado GPS frequente e a lungo termine”.

Vedremo l'aurora boreale?

Sfortunatamente per gli Stati Uniti, l’attività più forte rilevata domenica pomeriggio si è verificata durante il giorno. Gli attuali modelli di previsione dell’SWPC mostrano che le persone nel nord Europa e in Asia potrebbero vedere qualche aurora, ma gli Stati Uniti potrebbero non accorgersene.

“Le migliori condizioni negli Stati Uniti potrebbero essere sprecate perché è ancora giorno”, ha affermato Eric Sniddle, capo meteorologo. ha detto al WROC di Nextstar. Se la tempesta geomagnetica è forte fino a tarda notte, le possibilità di avvistamenti aumenteranno.

Una tempesta G4 in genere significa che le persone negli stati più a sud come l’Alabama e la California settentrionale possono vedere l’aurora boreale.

“In conclusione, quello a cui stiamo giocando ora è un gioco di attesa. Le persone dall'altra parte del pianeta avranno una vera sorpresa nelle prossime ore. Il tempo dirà se questo spettacolo ha abbastanza benzina nel serbatoio.” per passare la notte a livello locale”, ha aggiunto.

alle 14:30 ET, Le previsioni di SWPC mostrano Le persone in Nord America potranno intravedere le aurore la domenica e il lunedì sera. Quest'ultima previsione potrebbe cambiare entro lunedì mattina.

Se domenica non riesci a vedere l'aurora boreale, non farti prendere dal panico: presto avremo un'altra possibilità.

READ  Fonti - I progetti di legge finalizzano lo scambio della stella WR Stefon Diggs con i texani

Secondo la NOAA sì Avvicinandosi alla vetta Il ciclo solare inverte i poli nord e sud in un periodo di 25, 11 anni. Durante questo periodo, possono verificarsi una serie di eventi meteorologici spaziali che possono portare tempeste geomagnetiche – e l’aurora boreale – sulla Terra.

Copyright 2024 Nexstar Media Inc. Tutti i diritti riservati. Questo contenuto non può essere pubblicato, trasmesso, riscritto o ridistribuito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *