Gli Stati Uniti affermano che un aereo da guerra russo ha abbattuto un drone statunitense sul Mar Nero

KIEV, Ucraina (AP) – Un jet da combattimento russo ha colpito un’elica Gli Stati Uniti hanno affermato che le forze statunitensi hanno abbattuto martedì un veicolo aereo senza pilota in una “sfacciata violazione del diritto internazionale” da parte di un drone di sorveglianza statunitense sul Mar Nero.

Ma la Russia ha insistito che i suoi aerei da guerra non attaccassero il drone MQ-9 Reaper. Invece, ha detto che il drone ha fatto una brusca manovra e si è schiantato in acqua dopo un incontro con aerei da guerra russi che lo stavano inseguendo per intercettarlo vicino alla Crimea.

L’incidente, che si è aggiunto alle tensioni Russia-USA nella guerra di Mosca in Ucraina, sembrava essere la prima volta dal culmine della Guerra Fredda che un aereo statunitense è stato abbattuto dopo una collisione con un caccia russo.

Il consigliere per la sicurezza nazionale Jack Sullivan ha informato il presidente degli Stati Uniti Joe Biden sull’incidente, secondo il portavoce della sicurezza nazionale della Casa Bianca John Kirby. Ha detto che i funzionari del Dipartimento di Stato americano parleranno direttamente con le loro controparti russe e “esprimeranno le nostre preoccupazioni per questa intercettazione pericolosa e poco professionale”.

Il portavoce del Dipartimento di Stato Ned Price l’ha definita “una sfacciata violazione del diritto internazionale”. Ha detto che gli Stati Uniti avevano convocato l’ambasciatore russo per protestare e l’ambasciatore statunitense in Russia Lynn Tracy aveva fatto commenti simili a Mosca.

Il comando europeo degli Stati Uniti ha affermato che il drone stava operando nello spazio aereo internazionale quando è stato intercettato da due caccia russi Su-27. Ha detto che le forze statunitensi hanno abbattuto l’MQ-9 in acque internazionali dopo che uno dei suoi caccia russi ha colpito la sua elica.

Prima di allora, i Su-27 avevano scaricato carburante sull’MQ-9 e gli avevano volato davanti diverse volte in “maniera irresponsabile, ecologicamente scorretta e poco professionale”, ha dichiarato il comando europeo degli Stati Uniti in una dichiarazione da Stoccarda, in Germania.

“Questo incidente è pericoloso e poco professionale e dimostra una mancanza di competenza”, ha aggiunto.

READ  National Donut Day 2023 a Rochester NY: offerte e omaggi

Il generale dell’aeronautica statunitense James B. Hecker, comandante della US Air Force Europe e Air Force Africa, ha detto che l’aereo MQ-9 stava “conducendo operazioni di routine nello spazio aereo internazionale quando un aereo russo è stato intercettato e attaccato, provocando l’incidente. E la perdita totale dell’MQ-9 .” “In effetti, è stato questo atto poco sicuro e poco professionale da parte dei russi a causare la caduta di entrambi gli aerei”, ha aggiunto.

Il portavoce del Pentagono Air Force Brig. Il generale Pat Ryder ha detto che l’incidente è avvenuto alle 7:03 ora dell’Europa centrale (0603 GMT; 2:03 EST) dopo che i jet russi sono volati vicino al drone alle 30 del mattino sopra le acque internazionali e ben al di là dell’Ucraina. Fino a 40 minuti. Non sembrava esserci alcun contatto tra gli aerei prima della collisione, ha aggiunto Ryder.

L’MQ-9 include una stazione di controllo a terra e apparecchiature satellitari e ha un’apertura alare di 20 metri. È in grado di trasportare munizioni, ma Rider non vuole dire se è armato. Gli Stati Uniti non hanno recuperato il drone precipitato, ha detto in una dichiarazione la US Air Force-Europe, e Ryder ha detto che la Russia no.

Anche l’aereo russo sembra essere stato danneggiato nella collisione, ma gli Stati Uniti hanno confermato che è atterrato, anche se non hanno detto dove fosse il pilota.

Il ministero della Difesa russo ha affermato che il drone statunitense stava sorvolando il Mar Nero vicino alla Crimea ed era penetrato in un’area dichiarata off-limits dalla Russia come parte di quella che definisce la sua “operazione militare speciale” in Ucraina, spingendo i militari ad affrettarsi per intercettare i militanti. . È.

“Come risultato di una brusca manovra, il drone MQ-9 è entrato in un volo non guidato con perdita di quota e si è schiantato in acqua”, ha detto. “I combattenti russi non hanno usato le loro armi, non hanno interagito con il velivolo senza pilota e sono tornati sani e salvi alla loro base”.

READ  Le azioni delle banche asiatiche crollano perché il Credit Suisse teme che i mercati rovinino

Anatoly Antonov, ambasciatore della Russia a Washington, ha descritto il volo del drone statunitense come una “provocazione” e ha sostenuto che non c’era motivo per cui aerei e navi da guerra statunitensi si trovassero vicino ai confini della Russia.

Parlando dopo l’incontro con l’Assistente Segretario degli Stati Uniti per l’Europa Karen Tonfried, Antonov ha insistito sul fatto che gli aerei da guerra russi non hanno attaccato il drone statunitense né hanno sparato con le loro armi. Ha detto che Mosca vuole relazioni “pratiche” con Washington e che “non vogliamo alcun conflitto tra Stati Uniti e Russia”.

Mosca ha ripetutamente espresso preoccupazione per i voli di sorveglianza statunitensi vicino alla penisola di Crimea, che la Russia ha sequestrato all’Ucraina nel 2014 e annesso illegalmente. Il Cremlino ha accusato gli Stati Uniti ei suoi alleati di essere effettivamente coinvolti nel conflitto fornendo armi all’Ucraina e condividendo informazioni con Kiev.

Kirby ha sottolineato che l’incidente non scoraggerà gli Stati Uniti dal continuare il loro lavoro nella regione.

“Se il messaggio è che vogliono bloccarci o impedirci di sorvolare il Mar Nero, nello spazio aereo internazionale, quel messaggio fallirà”, ha detto Kirby. “Continueremo a volare e operare nello spazio aereo internazionale attraverso mari internazionali. Il Mar Nero non appartiene a nessuna nazione.

Il comando europeo degli Stati Uniti ha affermato che l’incidente ha seguito uno schema di azioni rischiose da parte dei piloti russi durante la comunicazione con aerei statunitensi e alleati nello spazio aereo internazionale, incluso il Mar Nero.

“Queste azioni aggressive da parte dell’aeronautica russa sono pericolose e potrebbero portare a calcoli errati e a un’escalation non pianificata”, ha avvertito.

Il Comandante del Corpo dei Marines, Gen. David Berger, si è detto profondamente preoccupato per questo tipo di conflitti in quella parte d’Europa e nel Pacifico.

“Probabilmente la mia più grande preoccupazione lì e nel Pacifico è se un pilota russo o cinese o un capitano di nave, o qualcosa del genere, si avvicina troppo e non si rende conto di dove si trova e provoca una collisione”, ha detto Berger in risposta a una domanda. Martedì a un evento del National Press Forum.

READ  Secondo quanto riferito, i Raptors hanno licenziato l'allenatore Nick Nurse dopo cinque stagioni

Mentre i combattimenti continuavano in Ucraina, martedì un missile russo ha colpito un condominio nella città orientale di Kramatorsk, uccidendo almeno una persona e ferendone nove nella regione di Donetsk, una delle principali roccaforti urbane.

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha pubblicato un video che mostra i buchi nella facciata di un edificio basso che ha subito il peso maggiore dello sciopero, che ha danneggiato nove appartamenti, un asilo, una filiale bancaria e due auto, ha detto il governatore regionale Pavlo Kyrilenko.

Il presidente russo Vladimir Putin, parlando ai lavoratori di una fabbrica di elicotteri nel sud della Siberia, ha definito ancora una volta il conflitto in Ucraina esistenziale per la Russia.

“Per noi questo non è un compito geopolitico”, ha detto Putin, “è un compito per la sopravvivenza dello Stato russo e la creazione di condizioni per il futuro sviluppo del nostro Paese”.

La Russia ha accolto con favore una proposta di pace cinese, ma il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov ha affermato che Mosca ha solo opzioni militari poiché Kiev si rifiuta di parlare.

“Dobbiamo raggiungere i nostri obiettivi”, ha detto Peskov ai giornalisti. “Data l’attuale posizione del regime di Kiev, ora è possibile solo con mezzi militari”.

L’offensiva russa si è concentrata sulla devastata città orientale di PakmutLe truppe di Kevin hanno tenuto a bada gli attacchi per sette mesi ed è diventato un simbolo di resistenza e un punto focale della guerra.

Zelenskyy ha discusso di Bakhmut con i vertici militari e sono stati unanimi nel contrastare l’attacco russo, ha detto l’ufficio del presidente.

“L’operazione difensiva (Bakhmut) è di fondamentale importanza strategica per scoraggiare il nemico. Questo è importante per la stabilità della difesa dell’intera linea del fronte”, ha affermato Valery Zalushny, comandante delle forze armate dell’Ucraina.

___

Hanno contribuito Lolita C. Baldor, Tara Cop, Zeke Miller, Aamer Madhani e Matthew Lee a Washington e Lorne Cook a Bruxelles.

___

Segui la battaglia di AP su https://apnews.com/hub/russia-ukraine

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *