Il rivenditore di artigianato Joan dichiara bancarotta

Il rivenditore di articoli d'arte e artigianato Joan's, attivo da più di 80 anni, ha dichiarato bancarotta poiché i consumatori respingono i progetti fai-da-te, lasciando l'azienda con debiti crescenti.

catena a Hudson, Ohio, detto in un comunicato Lunedì ha raggiunto un accordo con i suoi creditori con un'iniezione di liquidità di 132 milioni di dollari per contribuire a ridurre il suo debito di 505 milioni di dollari, con la conseguente privatizzazione del rivenditore quotato al Nasdaq. La sua dichiarazione elencava passività tra 1 e 10 miliardi di dollari e attività tra 500 milioni e 1 miliardo di dollari.

Joan's, nota come Jo-Ann Fabrics, ha affermato che i suoi negozi, circa 800 in tutto il paese, continueranno a funzionare durante la chiusura dell'accordo, prevista per l'inizio del mese prossimo.

Il rivenditore, che vende filati, tessuti e articoli per la casa, viene da un boom di vendite di breve durata durante i blocchi pandemici, quando i consumatori erano frenetici nel spendere in progetti domestici. Ma questo fenomeno si è attenuato negli ultimi due anni, con un’inflazione relativamente elevata e un ritiro dei consumatori dalle spese discrezionali, il che ha messo a dura prova il settore della vendita al dettaglio.

Le azioni di Joan verranno quotate in borsa dopo la procedura fallimentare e la società sarà di proprietà dei suoi creditori e di altri azionisti.

Nel suo più recente rapporto sugli utili trimestrali di dicembre, Zon's ha segnalato un calo delle vendite che i dirigenti hanno attribuito a un difficile contesto di vendita al dettaglio. I concorrenti dell'azienda, Michael's e Hobby Lobby, sono entrambi privati, quindi non è chiaro come se la siano cavata durante quelle crisi economiche.

READ  Chris Licht ha lasciato la CNN, ponendo fine a una corsa breve e tumultuosa

La società di private equity Leonard Green & Partners ha acquisito Zon nel 2011 per circa 1,6 miliardi di dollari e la renderà pubblica nel 2021. Il prezzo delle azioni di Jon inizialmente è aumentato, ma dopo alcuni mesi ha iniziato a scendere e ora viene scambiato a circa 20 centesimi per azione. .

Joan deve 12 milioni di dollari al fornitore di filati artigianali Spinrite. Deve milioni ad altri fornitori di filati e tessuti, nonché a FedEx e alla società immobiliare commerciale Jones Lang LaSalle.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *