Il traffico sul ponte di Crimea è stato interrotto per “emergenza” – il governatore filo-russo

17 luglio (Reuters) – Il traffico sul ponte di Crimea costruito in Russia che collega la penisola di Crimea con la regione russa di Krasnodar è stato sospeso a causa di una “emergenza”, ha scritto lunedì il governatore insediato della Russia Sergei Aksyonov sull’app di messaggistica Telegram.

Aksyonov ha affermato che l’emergenza si è verificata al 145° pilastro del ponte dal territorio di Krasnodar. Non ha fornito ulteriori dettagli.

L’agenzia di stampa RBC-Ucraina ha riferito che è stata udita un’esplosione sul ponte.

Il canale della zona grigia della Russia, un canale Telegram affiliato al gruppo di mercenari Wagner, ha riportato due attacchi sul ponte alle 03:04 (0004 GMT) e alle 03:20.

Reuters non ha potuto verificare in modo indipendente la notizia.

Non ci sono stati commenti immediati dall’Ucraina.

La Crimea è stata annessa dalla Russia dall’Ucraina nel 2014, ma è riconosciuta a livello internazionale come parte dell’Ucraina.

Il ponte stradale e ferroviario di 12 miglia (19 km) è stato danneggiato in un’esplosione lo scorso ottobre che il Cremlino ha affermato essere stata pianificata dalle forze di sicurezza ucraine. L’Ucraina ha tacitamente riconosciuto l’attacco mesi dopo.

Segnalazione di Lydia Kelly a Melbourne; Montaggio di Kim Coghill e Michael Perry

I nostri standard: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

READ  Chipotle sfrigola dopo aver guadagnato azioni, i guadagni battono

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *