Le azioni vacillano quando arrivano gli utili, commenta Powell sull’inflazione

La nuova edilizia residenziale, comprese le abitazioni unifamiliari e plurifamiliari, è diminuita in misura maggiore in quattro anni poiché l’aumento dei tassi ipotecari ha indebolito l’attività immobiliare.

I progetti di costruzione di nuove costruzioni sono diminuiti del 14,7% a marzo, secondo i dati del Census Bureau pubblicati martedì. Nel mese in esame, gli avviamenti di case unifamiliari sono diminuiti del 12,4%.

Secondo Jeffrey Roche, capo economista di LPL Financial, i dati indicano come la costruzione di nuove case “sta iniziando a mostrare crepe nel ritmo di crescita”.

“La costruzione di alloggi ha subito un rallentamento poiché i potenziali acquirenti di case citano questo momento come un brutto momento per acquistare una casa. Gli investitori dovrebbero aspettarsi che gli investimenti immobiliari diventino un freno alla crescita del PIL nei prossimi trimestri. L’attività delle famiglie potrebbe non stabilizzarsi completamente finché la banca centrale non inizierà il ciclo di allentamento”.

I nuovi dati del governo sono arrivati ​​dopo che il sentiment dei costruttori ad aprile era rimasto invariato rispetto al mese precedente, superando quattro mesi consecutivi di guadagni. NAHB ha affermato: “Gli acquirenti sono titubanti finché non ottengono un buon indicatore di dove stanno andando i tassi di interesse”.

“Guardando al futuro, pensiamo ancora che le case unifamiliari inizieranno a trarre vantaggio dallo spostamento della domanda verso nuove costruzioni poiché sul mercato mancano case di seconda mano”, ha scritto Thomas Ryan, economista immobiliare di Capital Economics, in una nota ai clienti dopo il comunicato. .

“Ma questa forza sarà controbilanciata dalla debolezza delle nuove costruzioni multifamiliari, che prevediamo rimangano ai livelli attuali, con un totale delle nuove costruzioni edili leggermente più alte entro la fine dell'anno rispetto a adesso.”

READ  Dopo un raro terremoto di magnitudo 4,8, tremano i terremoti di nord-est

Martedì mattina l’ETF SPDR S&P Homebuilders (XHB) è sceso di meno dell’1%.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *