Le Filippine evacuano migliaia di persone mentre il vulcano Mayon vomita lava

Il Monte Mayon, il vulcano più attivo delle Filippine, ha vomitato lava e gas sulfureo, sollevando timori di un’eruzione e spingendo migliaia di residenti a evacuare.

I residenti entro un raggio di sette chilometri (4,3 miglia) dal vulcano sono stati posti in uno “stato di preparazione” e dovrebbero essere pronti a evacuare in qualsiasi momento, ha affermato l’Ufficio informazioni provinciale di Albay. dichiarato Lunedi. A partire da lunedì, più di 12.600 persone erano già fuggite dalle comunità agricole entro un raggio di sei chilometri (3,7 miglia) dal vulcano.

Il vulcano ha iniziato a mostrare una maggiore attività durante il fine settimana, che è continuata fino a lunedì sera ora locale. Le autorità hanno posto la provincia di Albay sotto a Emergenza Venerdì dovrebbe consentire una rapida distribuzione e l’utilizzo di fondi per i soccorsi in caso di catastrofe se il vulcano erutta.

Giovedì i funzionari hanno alzato il livello di allerta del vulcano al livello 3, una scala a cinque gradini, indicando che nei prossimi giorni o settimane è possibile una pericolosa eruzione.

Leader della comunità provinciale di Albay discute Più reinsediamento e alloggi permanenti per le famiglie colpite dagli sfratti.

Situate sull’anello di fuoco del Pacifico, le Filippine hanno circa 300 vulcani. 24 sono attivi. Mayon Hill, nota per la sua bellissima forma conica, è una di queste. Alla fine è scoppiata la violenza 2018Più di 74.000 persone sono state evacuate quando il vulcano è stato posto al livello di allerta 4.

READ  Quel famoso buco nero è appena diventato più scuro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *