L’NBA non sospenderà né multerà i 76ers Joel Embiid e James Harden dopo aver commesso falli flagranti nella partita di playoff con i Nets

Né il centro dei Philadelphia 76ers Joel Embiid né la guardia James Harden saranno ulteriormente rimproverati dalla NBA dopo essere stati chiamati per falli flagranti giovedì sera. Adrian Wojnarowski di ESPN.

Embiid ha ricevuto un flagrante 1 ma non è stato espulso dopo aver calciato il centro dei Brooklyn Nets Nick Claxton nel primo quarto, mentre Harden ha subito un flagrante fallo di 2 dopo aver colpito l’attaccante dei Nets Royce O’Neal all’inguine. C’era anche Claxton fu successivamente espulso prendere in giro.

I 76ers sono tornati in vantaggio per 3-0 dopo una vittoria per 102-97 ai Nets.

L’arbitro NBA Tony Brothers ha detto ai giornalisti dopo la partita Embiid non è stato espulso perché le sue azioni “non sono arrivate al livello dell’eccesso” mentre l’azione di Harden era dovuta al “contatto diretto con l’anca. Ecco due falli:

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze sulla privacy.

Aggiorna le tue impostazioni qui per vederlo.

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze sulla privacy.

Aggiorna le tue impostazioni qui per vederlo.

Harden in seguito ha definito la sua uscita “inaccettabile” perché “non l’ha fatto in un’area privata”.

“Non sono etichettato come un giocatore sporco”, ha detto Harden disse. “… Qualcuno ti tira su sulla difensiva, e questa è una normale reazione da basket. Non l’ho colpito abbastanza forte da farlo cadere così. Ma per un palese 2, è inaccettabile. È una partita di playoff. Abbiamo visto in giro per il campionato, le cose sono molto più di quella giocata, sono peggio. Onestamente, non credo sia una colpa da parte mia. Ma è inaccettabile. Non succederà”.

Le star dei 76ers James Harden e Joel Embiid si portano in vantaggio per 3-0 sui Nets. (Wendell Cruz-USA TODAY Sport)

La decisione di non intraprendere alcuna azione contro entrambi gli uomini arriva pochi giorni dopo che la lega ha sospeso l’attaccante dei Golden State Warriors Draymond Green per una partita per aver calpestato l’attaccante dei Sacramento Kings Domantas Sabonis nella seconda partita della serie di playoff della Western Conference.

READ  L'agenzia spaziale giapponese afferma che l'atterraggio sulla luna è andato troppo veloce e si è schiantato

Green è stato immediatamente espulso per le sue azioni – dove ha anche urlato agli arbitri – mentre Sabonis ha ricevuto un fallo tecnico per un fallo su Green dopo aver afferrato la gamba di Green a seguito di un tiro sbagliato. La lega ha successivamente chiarito che Green meritava la sospensione A causa della sua “storia di condotta antisportiva”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *