MUSICA SPETTACOLO

“Un Pino fra due raggi di Lucio”, un successo clamoroso

MATTEO SCHINAIA
Scritto da MATTEO SCHINAIA

“Un Pino fra due raggi di Lucio”, Castello aragonese, seicento spettatori

L’Avis ringrazia organizzatori e pubblico per la generosità manifestata

“Un Pino fra due raggi di Lucio”, la manifestazione di beneficenza svoltasi al Castello aragonese è stato un successo. Pubblico delle grandi occasioni, platea gremita in ogni ordine di posto. E’ stato successo due volte: per il richiamo registrato dal programma musicale su artisti amati come Daniele, Dalla e Battisti registrato, ma anche per lo scopo benefico di un’iniziativa al centro della quale gli organizzatori hanno voluto porre l’Avis, l’Associazione da decenni impegnata sul territorio in soccorso a quanti richiedono il suo intervento. A tale proposito è stata importante la presenza del presidente comunale Avis, Giovanni Orlando, che ha ringraziato il promotore della serata, l’imprenditore Mario De Bartolomeo, e il direttore artistico, Franco Cosa. Orlando, invitato sul palco, ha spiegato nel dettaglio il funzionamento di una macchina, l’Associazione italiana donatori sangue, che senza il volontariato non avrebbe benzina sufficiente a compiere percorsi a sostegno a quanti hanno costante bisogno di assistenza.

Nell’occasione è stato rivolto un invito ai presenti e alla stampa, perché lo slancio di generosità manifestato nella serata svoltasi al Castello aragonese, non resti un momento a se stante. Detto che l’impegno Avis non ha mai segnato il passo, sicuramente il contributo della serata “Un Pino fra due raggi di Lucio” ha impresso all’organizzazione nuovo slancio e voglia di proseguire su una strada non semplice, ma sicuramente percorribile solo l’aiuto di tutti.

L’Avis, infine, ha inteso spendere poche, ma sentite parole, pur non essendo tecnici in fatto di musica e spettacolo in genere. Il programma musicale che ha tenuto incollate seicento persone alle loro poltroncine, è stato di grande livello. Oltre due ore di spettacolo con Franco Cosa e Marika Tisei, voci di un repertorio magistralmente eseguito da Antonello Parisi, Egidio Maggio, Roberto Inciardi, Claudio Cassano e Pino Pichierri. Sul palco sono state invitate da un elegante “padrone di casa”, la voce narrante della serata, Claudio Frascella, l’ammiraglio di Divisione Salvatore Vitiello, l’imprenditore Mario De Bartolomeo, la squadra del Cus Jonico Basket, il presidente comunale Avis, Giovanni Orlando, il “vice” Antonio Fago. Fra gli intervistati, in rappresentanza dei colleghi impegnati nei brani degli artisti cui è stato reso omaggio, Franco Cosa, Marika Tisei, Egidio Maggio e Antonello Parisi. Un sentito ringraziamento, infine, ai tecnici che hanno reso possibile la perfetta riuscita dell’evento, nonostante un’ora prima dell’inizio dello spettacolo fosse piovuto con insistenza. E a Pierfrancesco Chyurlia, titolare dell’“Amplisud”, per aver messo a disposizione dell’organizzazione e a titolo gratuito l’intero complesso audio.




Partecipa alla realizzazione di TEATROMINIMO - 28 posti in 28 metri quadri - per
CABARET | PROSA | MUSICA | MOSTRE | VIDEOCONFERENZE | WORKSHOP
Dona almeno 20 euro per assicurarti la tessera socio e 3 biglietti omaggio!
Grazie al tuo contributo, a Taranto sta per nascere un nuovo spazio culturale a disposizione di artisti ed appassionati.
Clicca qui: www.paypal.me/teatrominimo/
Per ulteriori informazioni: www.facebook.com/teatrominimo28.
Grazie.



Comments

comments

Bio

MATTEO SCHINAIA

MATTEO SCHINAIA

Direttore responsabile di TarantoEventi.it, informa su TuttoSportTaranto.com dal 2009. Dottore in Scienze della Comunicazione, con un master come Addetto Ufficio Stampa. Giornalista pubblicista, scrittore, autore e presentatore televisivo. Nel 2013 è stato premiato come miglior presentatore tv nel "The best of" di All Sport Magazine e nel 2015 insignito del Premio Atleta di Taranto "come riconoscimento per l'ottimo servizio giornalistico reso agli sport cittadini".

Commenta!