Summer Lee, membro di “The Squad”, ha vinto le primarie democratiche in Pennsylvania

La deputata Summer Lee, una democratica progressista, ha vinto martedì le sue primarie per il primo mandato nella Pennsylvania occidentale, tenendo a bada uno sfidante moderato in una corsa incentrata sulla sua posizione sulla guerra a Gaza, ha riferito l'Associated Press.

Le primarie hanno presentato uno dei primi test di scrutinio negativo dell'anno nel 12° distretto della Pennsylvania per verificare se i presidenti in carica di sinistra saranno danneggiati dalla loro opposizione alla campagna militare di Israele. Sig.ra. Dopo che Lee ha affrontato mesi di controlli per aver votato contro il sostegno a Israele, la sua vittoria è stata vista come un riflesso di come il sentimento del pubblico e del partito si fosse spostato a suo favore sulla questione.

La deputata ha vinto con una valanga di voti nel conteggio di martedì scorso, sottolineando la forza del suo presidente in carica quest'anno dopo aver promosso il suo avversario con un ampio sostegno da parte dei funzionari democratici.

La signora Lee, che nel 2022 è diventata la prima donna di colore a rappresentare la Pennsylvania al Congresso, si è poi unita a un gruppo di legislatori di sinistra noto come Squad, sconfiggendo Pavini Patel, un consigliere comunale di Edgewood, Pennsylvania. M. Patel ha contestato. Ha cercato di ritrarre la signora Lee come una democratica più moderata e sprezzante nei confronti degli elettori che si opponevano al suo approccio al conflitto a Gaza. Il seggio è considerato una democrazia sicura nelle elezioni generali.

Ex rappresentante statale, la 36enne Ms. Lee vinse le primarie nel distretto due anni fa contro un avversario centrista favorito dall'establishment del partito. La sua vittoria è stata salutata dalle organizzazioni e dai leader di sinistra come una vittoria per il movimento progressista.

READ  Proteste universitarie: gli scontri tra studenti e università aumentano le tensioni nella guerra di Gaza

Quest’anno, l’attuale signora Lee ha ottenuto il sostegno di tutto il Partito Democratico. Tra i suoi sostenitori figurano i senatori della Pennsylvania, i leader democratici della Camera, i sindacati e il Comitato democratico della contea di Allegheny, che si è opposto alla sua candidatura per il 2022. I gruppi progressisti hanno speso molto per suo conto e Alexandria Ocasio-Cortez, una democratica di New York, sarà la sua rappresentante domenica a Pittsburgh.

Con oltre il 95% dei voti contati, ha preceduto la signora Patel di oltre 20 punti. Sig.ra. Lee ha indicato la vittoria come la prova che “il nostro movimento sta crescendo” e ha condannato coloro che, secondo lui, “vogliono trasformarlo in un referendum su un tema”.

“Il nostro movimento è abbastanza ampio e grande da permettere a ciascuno di noi di deporre le armi e cessare il fuoco in modo da poter avere la pace da Pittsburgh alla Palestina”, ha detto.

In autunno, dopo che la signora Lee è diventata uno dei primi democratici a chiedere un cessate il fuoco immediato a Gaza, i gruppi filo-israeliani hanno mostrato interesse a sostenere una sfida. Ma un avversario serio non si è mai materializzato. L’AIPAC, un gruppo filo-israeliano che sostiene le sfide ad alcuni candidati di sinistra e ha speso molto contro la signora Lee nel 2022, ha rivolto la sua attenzione altrove. Secondo i sondaggi, negli ultimi mesi tra gli americani è aumentata l’insoddisfazione per le azioni militari di Israele.

Tuttavia, la signora Lee ha attirato critiche da parte di alcuni elettori ebrei nel suo distretto che hanno affermato di non essere soddisfatti delle sue posizioni su Israele nei giorni precedenti le elezioni. La signora Patel, 30 anni, ha cercato di far sembrare il suo avversario come se il presidente Biden fosse già abbastanza impotente. Questo autunno in Pennsylvania, uno stato chiave e oscillante, Mr. La signora Lee ha promesso di mobilitare la sua coalizione per sostenere Biden.

READ  Chris Licht ha lasciato la CNN, ponendo fine a una corsa breve e tumultuosa

SM. Lee e i suoi colleghi, Ms. L'appoggio di Patel è arrivato da Jeff Yass, uno dei principali donatori repubblicani in Pennsylvania. Il gruppo ha pubblicato annunci pubblicitari per conto del signor Yass e della signora Patel, che hanno negato il suo sostegno.

“Non abbiamo ottenuto il risultato che volevamo stasera, ma questa partita è lungi dall'essere persa”, ha detto la signora Patel in un comunicato sui social media. “Anche se la nostra campagna potrebbe concludersi stasera, la nostra missione continua”, ha aggiunto.

Durante le primarie, la signora Lee ha spesso pubblicizzato i suoi risultati al Congresso, tra cui l’apporto di dollari federali al distretto, il sostegno a un Partito Democratico più diversificato e l’inquadramento della sua candidatura contro i repubblicani allineati a Trump. Ha sollevato molto in alto la signora Patel. Durante l'ultimo trimestre di raccolta fondi, M.S. Lee, MS. Ha addebitato più di tre volte quello che ha fatto Patel.

Martedì sera, parlando ad una folla energica nel centro di Pittsburgh, la Sig. Lee ha anche promesso di sostenere i suoi compagni di squadra che stanno affrontando sfide in tutto il paese.

“Invieremo un messaggio al nostro Congresso, invieremo un messaggio alla nostra nazione, la direzione in cui vogliamo che vada il nostro paese – la nostra coalizione – la coalizione che è adesso e la coalizione. Il futuro”, lei disse.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *