Esclusivo: l’unità cloud di Amazon considera i nuovi chip AI di AMD

SAN FRANCISCO, 14 giugno (Reuters) – Amazon Web Services (AMZN.O), il più grande provider di cloud computing al mondo, sta prendendo in considerazione l’utilizzo di nuovi chip di intelligenza artificiale di Advanced Micro Devices Inc (AMD.O). La decisione, ha detto a Reuters un dirigente di AWS.

I commenti sono arrivati ​​durante un evento AMD in cui l’azienda di chip ha delineato la sua strategia per il mercato AI dominato dalla rivale Nvidia Corp (NVDA.O).

Le azioni AMD sono aumentate di circa l’1% dopo la notizia. Martedì hanno chiuso in ribasso del 3,6% dopo che AMD ha deluso gli investitori non rivelando il cliente principale per il chip AI previsto entro la fine dell’anno.

Nelle interviste con Reuters, l’amministratore delegato di AMD Lisa Su ha delineato un approccio per conquistare i principali clienti di cloud computing offrendo un menu di tutti i pezzi necessari per costruire sistemi per servizi di alimentazione come ChatGPT. Devono essere utilizzate connessioni standard del settore.

“Scommettiamo che a molte persone piacerà la scelta e apprezzeranno la possibilità di personalizzare ciò di cui hanno bisogno nel proprio data center”, ha affermato Su.

Sebbene AWS non abbia assunto alcun impegno pubblico a utilizzare i nuovi chip MI300 di AMD nei suoi servizi cloud, Dave Brown, vicepresidente di Elastic Compute Cloud presso Amazon, ha affermato che AWS li sta prendendo in considerazione.

“Stiamo ancora lavorando insieme su dove atterreremo esattamente tra AWS e AMD, ma è qualcosa su cui i nostri team stanno lavorando insieme”, ha affermato Brown. “Abbiamo tratto vantaggio da parte del lavoro che hanno svolto sul design che si collega ai sistemi esistenti”.

READ  Un uomo della contea alpina scomparso in Messico è stato ritrovato morto mesi dopo

Nvidia vende i suoi chip in modo frammentario, ma chiede ai fornitori di servizi cloud se sono disposti a offrire un intero sistema progettato da Nvidia in un prodotto chiamato DGX Cloud. Oracle Corp ( ORCL.N ) è il primo partner di Nvidia per il sistema.

Brown ha affermato che AWS ha rifiutato di lavorare con Nvidia sull’offerta cloud DGX.

“Si sono rivolti a noi e abbiamo esaminato il modello di business e non aveva molto senso”, ha affermato Brown, a causa della lunga esperienza dell’azienda nella costruzione di server affidabili e della sua esperienza nella catena di fornitura.

AWS vuole progettare i propri server da zero, ha affermato Brown.

AWS ha iniziato a vendere il chip H100 di Nvidia a marzo, ma come parte del proprio progetto.

Grafica Reuters

“Il fatto che Amazon stia prendendo in considerazione l’MI300 di AMD è un segno dell’interesse delle aziende tecnologiche a diversificare il loro hardware di sviluppo AI”, ha affermato l’analista di Insider Intelligence Jacob Born. “Questo potrebbe creare nuove opportunità per altri produttori di chip”.

Segnalazione di Stephen Nellis a San Francisco; Rapporti aggiuntivi di Akash Sriram a Bangalore; Montaggio di Kim Coghill e Anil de Silva

I nostri standard: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *